Macerata, i volontari Mondo Libero dalla Droga anche oggi in azione

Continua l’attività d’informazione e prevenzione:”Raggiungiamo i ragazzi prima degli spacciatori “

MACERATA – Gli “Angeli della Strada”, sostenitori della campagna Mondo Libero dalla Droga, anche questa mattina si sono dedicati alla prevenzione alla droga con la distribuzione degli opuscoli informativi all’ingresso della Scuola Media Convitto Nazionale “G. Leopardi” di Macerata.

Questa iniziativa ha lo scopo di informare principalmente i giovani che iniziano le loro esperienze  in giovane età, per questo i volontari ogni settimana raggiungono istituti diversi della provincia.

Questa iniziativa è parte di una campagna che ha preso di mira questa grave rovina sociale che oltre alla popolarità e l’efficacia degli opuscoli La Verità sulla Droga ha portato alla creazione di una serie di annunci di pubblica utilità intitolati “Dicevano…Mentivano”, ognuno dei quali è imperniato su una delle droghe illustrate nei 14 opuscoli.

Questi annunci vengono mostrati ampiamente nelle scuole, nei cinema, nei centri commerciali, nei club giovanili e nelle discoteche. Gli annunci di pubblica utilità sono andati in onda in  più di 500 emittenti televisive locali e nazionali in circa 100 paesi raggiungendo decine di milioni di spettatori.

Gli opuscoli che vengono distribuiti contengono molte informazioni dettagliate e ben comprensibili a tutti i livelli.

Una delle domande più comuni che fanno i ragazzi durante le conferenze è: Fumare una canna è paragonabile a bere alcolici?

Decidi tu. Questi sono i fatti:

La marijuana contiene più di 400 sostanze tossiche note e sostanze chimiche cancerogene, tra le quali le stesse sostanze che causano tumori e che si possono trovare nel fumo di tabacco. A differenza dei fumatori di sigarette, quelli che fumano marijuana tendono ad inalare profondamente ed a mantenere il fumo quanto più a lungo possibile per aumentare l’effetto della droga, peggiorando il danno ai polmoni.

Per questo le iniziative di Mondo Libero dalla Droga continuano incessantemente da mesi, perché come scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard “L’arma più efficace nella guerra alle droghe è l’istruzione.”