Macerata, “Festa della Musica” il 28 agosto alla Terrazza dei Popoli

67

Sabato  prossimo sul palco Ginevra di Marco e Francesco Magnelli con lo spettacolo “Donna Ginevra e le stazioni lunari”.Ingresso gratuito, necessaria la prenotazione

MACERATA – Con il concerto di Ginevra di Marco torna in città la “Festa della Musica”. Organizzata da Arci Macerata con il patrocinio del Comune, la manifestazione si svolgerà sabato 28 agosto, alle 21.15, alla Terrazza dei Popoli.
Sul palco Ginevra di Marco e Francesco Magnelli con lo spettacolo “Donna Ginevra e le stazioni lunari” ad ingresso gratuito.
“Dopo un’estate intensa, piena di concerti, spettacoli e ottima musica in tutti gli spazi della città” interviene l’assessore alla Cultura Katuscia Cassetta “siamo felici di poter ancora stare insieme, in un luogo come la Terrazza dei Popoli, ed accogliere per la Festa della Musica, Ginevra Di Marco, con uno spettacolo che ripercorre la sua ricerca musicale degli ultimi anni. Un’artista raffinata, che ha all’attivo importanti collaborazioni che renderà sicuramente unica ed irripetibile una serata di festa dedicata alla musica. Un tradizione che si rinnova in una continua ricerca e collaborazione con tutte le energie positive e propositive per la città”.
La “Festa della Musica” è ormai una tradizione per Macerata e in questa edizione ospita un’artista di grande spessore, raffinata interprete di autori italiani e stranieri tra cui Luigi Tenco e Domenico Modugno riletti in chiave classica e contemporanea. Nella serata di Macerata Ginevra Di Marco e Francesco Magnelli ripercorrono sul palco quindici anni di musica dal mondo attraverso i cavalli di battaglia di Donna Ginevra. Dai ritmi argentini di Mercedes Sosa e di Violeta Parra, ai canti tradizionali, alle canzoni di Leo Ferrè, Modugno, ad un estratto dall’ultimo lavoro dedicato a Luigi Tenco. Il tutto in un’unica scaletta dove energia, festa e canto si fondono insieme.
“La Festa della Musica – dichiara Massimiliano Sport Bianchini, presidente di Arci Macerata – è una manifestazione storica per la nostra associazione, che da molti anni ormai è dedicata alla memoria di Fabrizio Giustozzi, già Presidente Arci Macerata”. Un evento importante quindi, che caratterizza il nostro impegno e l’offerta culturale di questa città da più di 20 anni. Quest’anno abbiamo deciso di muoverci in controtendenza rispetto alla situazione generale – prosegue Bianchini – scegliendo di portare a Macerata un’artista di livello nazionale ed internazionale e mettendo in campo numerose risorse ed energie. Sappiamo che l’evento meriterebbe una partecipazione maggiore, ma nel pieno rispetto delle normative in vigore la manifestazione sarà aperta ad un numero limitato di persone. Va sottolineato comunque lo sforzo di Arci per proporre un evento gratuito e di massima qualità”.
Per assistere al concerto (ingresso gratuito) è necessaria la prenotazione (massimo 150 i posti disponibili) da effettuare tramite sito di “Eventibrite”
Sarà richiesta l’esibizione del Green pass o del risultato del tampone eseguito massimo 48 ore prima dell’evento.