Macerata, “Dialetto che passione”: dal 2 luglio al 6 agosto 2021

170

Alla Terrazza dei Popoli il venerdì torna il teatro dialettale con le compagnie amatoriali

MACERATA – La Terrazza dei Popoli anche in questo 2021 sarà il palcoscenico più importante per gli spettacoli dialettali dei territori maceratese e anconetano. La 34a Rassegna teatrale Macerata e dintorni – Goccia d’oro “Dialetto che passione” partirà venerdì 2 luglio per la gioia di tanti appassionati del vernacolo, e, per sei settimane consecutive presenterà i migliori spettacoli prodotti dalle compagnie amatoriali. Il Teatro AVIS di Macerata in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata, l’AVIS provinciale e la UILT Unione Italiana Libero Teatro, hanno preparato serate di sana allegria per quanti, nel mese di luglio, fino ai primi giorni di agosto, resteranno in città.

Programma

Venerdì 2 luglio alle 21,30 salirà sul palcoscenico del Park-Si la Filodrammatica Piorachese, di Pioraco, guidata da Luisella Tamagnini con l’opera “Li guai de lu Ministro” da Eduardo Scarpetta.

Venerdì 9 luglio sarà in scena la Compagnia Filarmonico Drammatica “Andrea Caldarelli” di Macerata con “’Na vita tribbulata” di Giuseppe Iori per la regia di Fabio Campetella.
Venerdì 16 luglio torna a Macerata la Compagnia “Il Focolare” di Loreto” con lo spettacolo di Aldo De Benedetti “Da giovedì a giovedì” per la riduzione dialettale e regia di Rita Papa. Venerdì 23 luglio ecco la Compagnia “Il Teatro del Sorriso” di Ancona con lo spettacolo e regia di Giampiero Piantadosi “Li dulòri de Gustavo”.

Venerdì 30 luglio sarà in scena la Compagnia “Le mezze facce” di Tolentino con un testo di Gianni Clementi “Sugo finto” per la regia di Jacopo Cicconofri.

Venerdì 6 agosto chiuderà la storica Rassegna la Compagnia Teatro AVIS con lo spettacolo “Lu fantasma de ‘llu poru Piero” di Camillo Vittici per la regia di Stefano Petettta.
Tutti gli spettacoli inizieranno alle 21.30. Il costo del biglietto, ingresso unico, è di 3 euro.