Macerata, “Dialetto che piacere”: il 22 agosto primo appuntamento

21

Torna dal 22 al 25 agosto , nel quartiere di Collevario, la   rassegna teatrale, giunta alla XIV edizione

MACERATA – Giunta alla quattordicesima edizione, torna nel quartiere di Collevario la rassegna teatrale Dialetto che piacere. L’iniziativa, promossa dall’associazione culturale Palcoscenico e dal Centro sociale Anziani è patrocinata dal Comune di Macerata e si avvale della collaborazione della parrocchia Buon Pastore, del Circolo Acli Collevario e degli esercizi commerciali della zona.

La rassegna si svolgerà sul campo polivalente davanti la chiesa del Buon Pastore da sabato 22 a martedì 25 agosto. Quattro serate di divertimento e svago con altrettante rappresentazioni di alto livello amatoriale.

Si inizia con la compagnia Fonte Janni di Morrovalle che porta in scena Lu consulente di Wladimiro Bonifazi per la regia di Franco Agnesi. Il giorno successivo (23 agosto), la Compagnia La Nuova di Belmonte Piceno presenterà Chi è più lesti…se la guadagna di Gabriele Mancini che firma anche la regia. Germondari. Lunedì 24 sarà la volta del Teatro dei Picari di Macerata con L’inganno in maschera (anonimo del XVI secolo) regia di Laura Nocelli. Gran finale martedì 25 agosto con uno spettacolo particolarmente adatto anche ai bambini. La compagnia Palcoscenico, organizzatrice della Rassegna, insieme alla compagnia Pallotto presenterà Serata per tutti, spettacolo di cabaret e giocoleria.

A causa delle regole sul distanziamento sociale i posti per assistere agli spettacoli sono limitati ed è necessario prenotarsi al numero 338 3564584. Il costo del biglietto è pari a 5 euro (ingresso unico) tranne per l’ultimo appuntamento. Martedì 25 agosto infatti è previsto un ingresso ridotto per i bambini a 3 euro (adulti 5 euro).