Macerata, controllo real time territorio: collaborazione Comune – Carabinieri

17

MACERATA – Prosegue la collaborazione tra il Comune di Macerata e il Comando provinciale dei Carabinieri per il potenziamento degli strumenti tecnologici finalizzati alla sicurezza dei cittadini.

Il 7 gennaio 2021, il Comune ha consegnato e installato nella centrale operativa dei Carabinieri di Macerata il sistema Police Street per la rilevazione in OCR delle targhe delle auto. Il dispositivo consentirà all’Arma l’accesso ai dati della videosorveglianza disponibili nella centrale operativa della Polizia Locale in maniera più diretta e immediata, per rendere ancor più veloci ed efficaci le operazioni di polizia in tempo reale.

“Con questa iniziativa, il Comune rafforza ulteriormente la sinergia con le Forze dell’ordine per la tutela e la sicurezza dei cittadini. Proseguendo sul percorso intrapreso, è questa la strada maestra per raggiungere, il livello di sicurezza che la città di Macerata merita.” ha detto l’assessore alla Sicurezza Paolo Renna durante l’incontro nella sede dei Carabinieri con il comandante provinciale Nicola Candido e il tenente Massimiliano d’Antonio, presente il comandante della Polizia Locale, Danilo Doria.

Questo sistema – ha sottolineato il comandante Candido – “facilita chi lavora per la sicurezza della città ed è a beneficio di tutti i cittadini. Può sembrare una piccola cosa ma, unita all’attività principale di collaborazione tra Forze dell’Ordine e Polizia locale, dà un contributo importante in questo settore”.

“La fornitura del sistema Police street per il dialogo tra centrali operative – ha spiegato il comandante Danilo Doriaè stata la prima azione messa in atto dal comando di Polizia Locale con il nuovo esercizio finanziario, consapevole dell’importanza di andare avanti sulla via intrapresa per mettere in rete le Forze di Polizia del territorio.”

L’auspicio è di ampliare la rete dei Comuni connessi al sistema di videosorveglianza fino a coprire l’ambito provinciale e regionale. Il real time è il valore aggiunto di questo sistema per il controllo del territorio e una maggiore estensione lo rende più efficace. Su questo fronte, l’assessore Renna ha fatto presente l’intenzione dell’Amministrazione comunale di istituire un controllo di vicinato con persone adeguatamente formate grazie alla collaborazione preziosa dei Carabinieri. “Dobbiamo collaborare tutti insieme – ha detto – per far tornare la città come era: un’isola felice.”

Nella foto: l’incontro presso il Comando provinciale Carabinieri per l’installazione del sistema Police Street