Macerata, controlli Polizia: sequestrato hashish e recuperato cellulare

MACERATA – La scorsa notte, durante l’attività di controllo del territorio gli agenti della “Volante” procedevano al controllo di tre giovani, intenti ad armeggiare nei pressi di una tabaccheria sita in C.so Cavour.
I tre ragazzi venivano identificati per un 36enne di origini albanesi, un 24enne di origini serbe, entrambi gravati da precedenti di Polizia per vari reati tra cui ricettazione, minaccia, rapina aggravata possesso arnesi atto allo scasso nonché reati inerenti gli stupefacenti e un 30enne italiano residente in città.
Considerate le circostanze di tempo e di luogo, l’orario notturno e la vicinanza alla tabaccheria, gli agenti decidevano di approfondire il controllo iniziando dalla persona del 24enne di origini serbe che durante le fasi di identificazione, mostrava evidenti segni di nervosismo.
All’atto di procedere al controllo il giovane con una mossa repentina scappava in direzione del vicolo Santafiora, al chiaro fine di eludere il controllo da parte degli agenti. Subito veniva intimato l’alt ma, al mancato arresto del giovane, uno dei due agenti iniziava ad inseguirlo fino a quando, dopo una breve colluttazione durante la quale il giovane sferrava calci e pugni nonché morsi, riusciva a bloccarlo in una via circostante. Nella circostanza sulla persona del ragazzo veniva rinvenuto un telefono cellulare poiché di provenienza illecita, tesi avvalorata dal fatto che il giovane non forniva precisazioni ed informazioni verosimili in merito al possesso.
Per quanto sopra il giovane è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per i reati di Ricettazione, Lesioni, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Alle successive ore 03.40 circa, gli agenti della “Volante” transitando in Corso Cavour nei pressi di un esercizio commerciale etnico ivi ubicato, notavano un uomo intento a consumare una bevanda appoggiato ad un tavolo esterno del locale. Alla vista dell’autovettura di servizio, compiendo un gesto repentino, gettava dietro di se un involucro.
Immediatamente gli operatori scendevano dall’auto recuperando a terra, appena dietro alla suddetta persona, successivamente identificato per un giovane 30enne maceratese, un involucro in cellophane contenente alcune dosi di HASHISH.
In merito alla sostanza stupefacente rinvenuta, l’uomo nel tentativo di giustificarsi dichiarava di non essere il proprietario dello stupefacente, a suo dire trovato casualmente sopra il tavolo su cui stava consumando una birra e di averlo gettato a terra per pulire il tavolino.
Per quanto sopra l’uomo è stato deferito alla competente autorità quale assuntore di sostanza stupefacente. L’hashish è stato posto in sequestro.

Durante i controlli, durati tutta la notte, sono state identificate 27 persone e sottoposti a controllo 18 veicoli.