Macerata, Concerto di Natale: successo per l’Orchestra giovanile della Regione Marche

65

MACERATA – Sold out domenica  al concerto dell’orchestra Abreu .Il teatro L. Rossi era gremito fino al loggione per accogliere l’ Orchestra giovanile della Regione Marche, formazione musicale sorta grazie al sostegno della Regione Marche e composta dai nuclei El Sistema di Liberamusica di Pesaro, Music Academy di Ascoli, Haydn di Corridonia, Vivaldi e Corelli del Sistema di Macerata e 40 bambini dei cori Mani bianche di Pesaro e della Scuola civica di musica Scodanibbio. Il tradizionale Concerto di Natale organizzato dalla Scuola civica di musica Stefano Scodanibbio in collaborazione con l’Avis Macerata che quest’anno viene quindi è stato proposto in versione più ricca e coinvolgente.
Sul palco infatti, diretti dal Maestro Matteo Torresetti, sono saliti 70 ragazzi delle orchestre Sistema guidati da 15 docenti delle quattro città marchigiane. Dopo una serie di brani orchestrali del repertorio classico, il coro di mani bianche ha eseguito canti della tradizione popolare ed hanno incantato e commosso il pubblico presente. Il coro di mani bianche – nato anch’esso in Venuezuela- è un’esperienza specifica nata per l’inclusione di tutti i bambini anche con disabilità. Per questo motivo cantano con le mani bianche attraverso l’utilizzo della lingua italiana dei segni. Il coro di mani bianche di Pesaro era diretto da Chiara Galli e Lucia Oliva con il supporto del coro delle classi di ritmica della scuola civica di musica Scodanibbio preparati da Natalia Marinov.

Come noto El Sistema è un progetto di inclusione e integrazione sociale svolto attraverso la musica. E’ basato prevalentemente sulla pratica musicale di gruppo unendo, alla relazione umana, la condivisione artistica e il senso di responsabilità reciproca. In questo modo i bambini ed i ragazzi possono crescere in una dinamica di rapporti positivi imparando insieme anche la musica.