Macerata, Carabinieri Forestali: potenziati i controlli per escursioni del 1° Maggio

MACERATA – Il Gruppo Carabinieri Forestali di Macerata ha predisposto un rafforzamento della sorveglianza nelle aree naturali maggiormente frequentate per la prossima giornata del 1° maggio e anche per le domeniche a seguire, con l’obiettivo di far trascorrere serenamente le giornate di festa a coloro che sceglieranno di trascorrerle nelle riserve, nei parchi regionali o nei boschi.
Tale campagna preventiva resta principalmente volta alla sicurezza dei turisti e ad un uso responsabile e sostenibile del territorio dove questo è più fragile anche se, ad oggi, non si sono evidenziati episodi o criticità particolari per il senso civico dei turisti.
In occasione del primo Maggio, verrà aumentato il presidio delle aree protette, come la Riserva Naturale Statale di Abbadia di Fiastra, la Riserva Naturale Regionale del Monte San Vicino e del Monte Canfaito e la Riserva Naturale Regionale Montagna di Torricchio, mete turistiche che nei giorni festivi saranno massicciamente frequentate.

Non saranno escluse le aree di grande frequentazione turistica come i laghi di Polverina e Caccamo e le montagne del comprensorio sciistico Sassotetto – S.M. Maddalena.

I servizi di vigilanza predisposti dai CCF presteranno particolare attenzione a scoraggiare la sosta e il transito su ambienti naturali protetti dalla Legge Regionale n. 52/1974, ad impedire l’abbandono dei rifiuti ed, in particolare, a reprimere l’accensione sconsiderata dei fuochi da parte dei turisti al di fuori delle strutture predisposte per tale scopo.
Nell’auspicare a tutti una serena fruizione dei patrimoni naturali che costituiscono l’inestimabile ricchezza del territorio e la particolarità del paesaggio, i Carabinieri Forestali ricordano ai cittadini che il rispetto delle regole in materia è fondamentale per la tutela e la conservazione di luoghi che spesso vivono un delicato equilibrio, assai più semplice da conservare che ripristinare.