Macerata, Bando Start: pubblicata la graduatoria

28

Comune di Macerata logoMACERATA – Sono dodici le aziende che beneficeranno dei contributi stanziati dal Comune di Macerata con il Bando Start che mette a disposizione di Piccole e Medie Imprese con meno di 5 anni di vita 500 mila euro complessivi per proposte dirette allo sviluppo di prodotti e servizi.

Nel sito del comune www.comune.macerata.it è pubblicata la graduatoria finale delle proposte pervenute attraverso le procedure previste dal sistema SIGEF, valutate dalla commissione. Questa la graduatoria e il contributo erogato: Fidoka Srl Ripe San Ginesio (50.000 Euro), Agenzia Creativa Immaginario S.R.L.S. Perugia (49.500), Visione Futuro Srl Civitanova Marche (41.250), M.Innova S.R.L. Macerata (50.000), Be Ready Software (35.250), Design For Craft S.R.L.S. Macerata (25.759), Senior S.R.L. Busto Arsizio (50.000), Nonsoche.It S.R.L. Macerata (27.784), Bmark Srl Macerata (25.550) Qfarm S.R.L. Ancona (50.000), Playmarche Srl Macerata (49.999), Zerodiciannove Srls Macerata (44.906) (parzialmente finanziabile), Start Me Hub Srl Macerata (44.800) (non finanziabile).
“Il finanziamento di questo bando è l’impegno maggiore preso dalla Amministrazione comunale, dopo la riqualificazione dell’ ex mattatoio, in conseguenza degli obiettivi del progetto Start” – afferma l’assessore allo sviluppo economico Mario Iesari – “L’augurio è che le dodici imprese selezionate possano implementare con successo i loro progetti e contribuire a creare reddito e lavoro. L’impegno, condiviso con tutte le istituzioni presenti al tavolo dei sostenitori del progetto, è la costituzione di un sistema territoriale attrattivo per chi vuole perseguire le proprie aspirazioni puntando su competenza, innovazione e capacità imprenditoriale.
Le imprese vincitrici entro 30 giorni dalla comunicazione degli esiti dovranno comunicare la propria accettazione e conferma di inizio di attività, e che la mancata accettazione entro tale termine equivale a rinuncia e determina il decadimento dal contributo.
Previo assolvimento degli adempimenti obbligatori previsti dalla normativa che disciplina il RNA – Registro Nazionale degli Aiuti, entro 30 giorni dalla comunicazione di accettazione con successivo atto viene disposta la concessione del contributo pubblico e l’assegnazione di specifici impegni di spesa per ogni contributo concesso. Secondo il bando, le imprese selezionate con sede in altre zone dovranno avere una sede operativa anche nel Comune di Macerata.
Il finanziamento si colloca all’interno della Strategia di sviluppo urbano sostenibile del Comune di Macerata – ITI IN-NOVA Macerata – Programma Operativo Regionale del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale POR MARCHE FESR 2014/2020.
I contributi alle dodici PMI si aggiungono a quelli già assegnati con un primo bando Start che hanno permesso la nascita e lo sviluppo di Start up favorendo la cultura della innovazione e della imprenditorialità nel territorio maceratese.
Il progetto Start (www.startimprese.it) è nato nel 2019 quando è stato sottoscritto protocollo d’intesa tra una rete di istituzioni e imprese pubbliche e private del territorio e un sistema di alta formazione universitaria e postuniversitaria. Obiettivo: favorire la costituzione di un modello di sviluppo economico e sociale che valorizzi produzione culturale, innovazione e sostenibilità ambientale.