Macerata, aveva 115 g di eroina nascosti nelle scarpe: arrestato 30enne

70

I controlli serrati dei Carabinieri  del Comando Provinciale di Macerata proseguiranno anche durante le festività natalizie e di fine anno

MACERATA – I Carabinieri del Comando Provinciale di Macerata , agli ordini del Colonnello Michele ROBERTI,nell’ambito di un servizio coordinato a largo raggio, finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, nel pomeriggio di ieri hanno proceduto al controllo su strada di complessive 250 persone, sia nell’entroterra (tra TOLENTINO e CAMERINO) che sulla costa (tra CIVITANOVA e PORTO RECANATI), sequestrando 115 grammi di eroina e traendo in arresto 1 soggetto di origine pakistana nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.
Il dispositivo ha visto l’impiego di complessive 20 pattuglie – con militari degli organi investigativi del Reparto Operativo, della Sezione Operativa di Macerata e delle rispettive Compagnie – dispiegate a tappeto su tutte le stazioni ferroviarie e i terminal di pullman con tratta nazionale ricadenti nel territorio provinciale.
In particolare, durante i controlli effettuati presso lo scalo ferroviario di Porto Recanati, alla vista dei Carabinieri, 1 cittadino pakistano, di 30 anni, incensurato, è parso molto agitato, al punto tale che i militari procedevano all’immediata e accurata perquisizione personale, riuscendo a trovare due involucri contenenti stupefacente, ben nascosti, addirittura sotto le 2 suole delle scarpe da ginnastica che indossava.
I 2 pacchetti, avvolti con nastro adesivo, sono risultati contenere complessivi 115 grammi di eroina “brown”, del tipo più raffinato e puro, equamente ripartita.

L’arrestato è stato accompagnato presso il Carcere di Ancona – Montacuto, come disposto dal magistrato di turno della Procura della Repubblica di Macerata.

Lo stupefacente, del tipo eroina “brown sugar”, risultato tra l’altro di qualità pregiata, avrebbe fruttato sulla piazza complessivamente circa 20.000 euro.
I controlli da parte di tutti i Carabinieri del Comando Provinciale di Macerata continueranno anche durante le festività natalizie e di fine anno, secondo le direttive del Procuratore della Repubblica, con l’obiettivo di monitorare a tappeto e arginare il fenomeno dello spaccio di droga, specialmente tra i più giovani.