Macerata, attività di controllo dei Carabinieri nel fine settimana

14

Per mancato rispetto della normativa anti covid-19 chiusura  per 5 giorni di un bar e multa di 400 euro

MACERATA – I Carabinieri della Compagnia di Macerata, nelle ultime 48 ore, hanno proceduto a chiudere un bar per il mancato rispetto della normativa anti covid-19 e a denunciare a piede libero  due persone. La scorsa notte due pattuglie dei carabinieri, una della nucleo operativo e radiomobile e una della stazione di Appignano, hanno ispezionato un locale sito nei pressi dei giardini Diaz di Macerata.Viste le diverse violazioni alla normativa anti covid-19 riscontrate, il bar è stato chiuso per giorni 5 e sanzionato con una contravvenzione di 400 euro.

Nella nottata tra sabato e domenica scorsa invece a Pollenza, la pattuglia del nucleo operativo e radiomobile ha fermato un 26enne, con precedenti di polizia, alla guida della propria autovettura.Il giovane  al controllo dell’alcol test è risultato avere un tasso alcolemico di 2.69.Sono scattati l’immediato ritiro della patente di guida, il sequestro dell’autovettura e la denuncia alla Procura della Repubblica di Macerata per il reato di guida in stato ebrezza alcolica.

I carabinieri della  Stazione di Treia, a conclusione del servizio di ordine pubblico relativo all’incontro di calcio per la categoria Promozione tra la squadra “Aurora e Chiesanuova”, hanno denunciato un trentenne che aveva un fumogeno e lo agitava  tra il pubblico. Il giovane non ha desistito da tale azione nonostante l’ordine impartito dai militari, che però sono intervenuti ehanno sequestrato il fumogeno. L’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Macerata  per violazione di possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive.