Loreto, il Santuario della Santa Casa in preghiera per l’unità dei cristiani

52

Dal 18 al 25 gennaio in ogni celebrazione eucaristica vi sarà un’intenzione particolare di preghiera dedicata alle varie confessioni cristiane

LORETO (AN) – La Delegazione Pontificia per la Santa Casa di Loreto comunica che anche il Santuario Pontificio si unirà in preghiera in occasione della settimana per l’unità dei cristiani dal 18 al 25 gennaio 2022. In ogni celebrazione eucaristica vi sarà un’intenzione particolare di preghiera dedicata alle varie confessioni cristiane.
Il tema della Settimana 2022, che coinvolge le Chiese e le confessioni cristiane di tutto il mondo, è stato proposto dal Consiglio delle Chiese del Medio Oriente per rievocare l’esperienza dei Magi.
Nel corso della Settimana, tutte le comunità sono invitate a riflettere sul tema declinato ogni giorno attraverso una frase guida.
“Abbiamo visto apparire la sua stella”, è il titolo del primo giorno, mentre il secondo sarà
accompagnato dal tema: “Dove si trova quel bambino, nato da poco, il re dei Giudei?”; il terzo giorno le parole saranno “Queste parole misero in agitazione tutti gli abitanti di Gerusalemme, e specialmente il re Erode”; il quarto rifletterà intorno a “Tu Betlemme […] non sei certo la meno importante”; nel quinto giorno la frase che guiderà la riflessione sarà: “Apparve ancora a quei sapienti la stella che avevano visto in oriente”; per il sesto giorno il tema è “Videro il bambino e sua madre, Maria. Si inginocchiarono e lo adorarono”. Nella settima giornata si invita a pregare sui doni dei Magi: “Gli offrirono regali: oro, incenso e mirra” e infine nell’ottavo e ultimo giorno la frase guida sarà: “Essi presero allora un’altra strada e ritornarono al loro paese”.
Si ricorda che la Santa Messa dei giorni feriali al Santuario lauretano (dal lunedì al sabato) delle ore 7.30, ordinariamente celebrata in Santa Casa senza concorso di popolo, è trasmessa in diretta su Telepace, YouTube “Santa Casa Loreto” e su www.santuarioloreto.va.

Il Sabato la Santa Messa viene trasmessa in diretta anche su Radio Vaticana.

Nel corso dell’anno il Santuario prevederà l’organizzazione di una veglia di preghiera ecumenica compatibilmente con l’evoluzione della situazione sanitaria. Le informazioni e gli aggiornamenti saranno pubblicati sul sito del Santuario.