I marchigiani e la grande importanza della sicurezza stradale

Ancona traffico cantieriANCONA – La sicurezza stradale è importantissima, e i marchigiani lo sanno bene. Uno pneumatico rovinato, o i freni che non vanno, sono tutti elementi da non sottovalutare, così come le gomme da cambiare con l’arrivo della nuova stagione. Insomma, sono tanti i dettagli che bisogna costantemente tenere in considerazione se ci si vuole garantire la possibilità di viaggiare sempre in sicurezza. Nulla deve essere trascurato.

Per esempio, secondo l’Osservatorio UnipolSai 2015, ad Ancona sono proprio la sicurezza e la serenità le principali sensazioni che prova quasi la metà degli abitanti (45%) quando paga un bene o un servizio a rate. Oltre che per l’acquisto della macchina e di beni e servizi legati alla casa, gli anconetani vedono con particolare favore il pagamento a rate dell’assicurazione auto: in dettaglio, il 70% degli intervistati considera utile ed opportuno sostenere l’acquisto dell’automobile a rate, il 52% per ammobiliare la propria casa o ristrutturarla, il 30% dichiara di voler pagare a rate le cure mediche e il 25% considera opportuno pagare a rate l’assicurazione dell’auto.

Tutte le innovazioni tecnologiche, secondo il 13% degli anconetani, aumentano la sicurezza dell’automobile. Gli abitanti di Ancona ritengono che l’innovazione tecnologica più utile sia il sistema di controllo della frenata e della tenuta di strada (39%). È chiaro che, in tale contesto, anche il discorso legato ai ricambi auto diventa essenziale. Condizioni decisamente favorevoli per il consumatore sono riscontrabili sul sito Internet TuttiAutoPezzi.it, che presenta un’offerta molto interessante a prezzi competitivi. Spostandoci da Ancona a Macerata, va ricordato che la giunta comunale di Macerata, in attuazione del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale, ha recentemente approvato due interventi volti a limitare l’incidentalità.

Il primo, che riguarda il tratto stradale di via Mattei compreso tra via Tucci e via Pesaro, consiste nella sostituzione delle barriere stradali laterali e dello spartitraffico centrale, nonché nel rifacimento e rinforzo della pavimentazione delle due carreggiate. Lo stesso intervento prevede la realizzazione di lavori propedeutici al rifacimento in modo migliorativo dell’impianto della pubblica illuminazione. Il secondo intervento riguarda, invece, via Bramante, nel tratto antistante il polo universitario Luigi Bertelli, e consiste nella realizzazione di un marciapiede, di un’isola salvagente a protezione del passaggio pedonale in corrispondenza della rotatoria, di una segnaletica ad alta rinfrangenza e di un’illuminazione con flusso asimmetrico specifica per attraversamenti pedonali. Con la sicurezza stradale non si scherza. Ricordatelo.