Grottammare, “Sguardi di Donna 2022”: la rassegna è on line dal 26 marzo

14

GROTTAMMARE –  L’Associazione Policulturale Artistic Picenum rende noto che è tutto pronto per la pubblicazione della versione digitale di Sguardi di Donna 2022, kermesse storica dedicata ai festeggiamenti della donna nella Città di Grottammare.

Sabato 26 Marzo, alle ore 15, sulla pagina facebook dell’ente Policulturale Artistic Picenum verrà pubblicata la versione digitale, nell’ inedito format di uno show documentario omaggio all’universo femminile.
Ricco il cartellone presente in scena: dalla danza alla recitazione, dalla musica alle opere pittoriche, dallo short movie all’approfondimento su tematiche sociale di alto profilo.
Al centro del progetto il coinvolgimento dell’istituto Mercantini Fazzini di Grottammare che ha proposto, con maestria, originalità e cura, il lavoro social dal titolo ” Coltiviamo il rispetto, non la paura”, ad opera dei seguenti studenti performers: Silvia Vagnoni, Sofia Moreschini, Ludovica Marinangeli e Massimiliano Di Giacinto.
Lo show Digital è stato aperto dall’interpretazione canora di Paulina Pieprzka ed in chiusura dalle illustrazioni grafiche tematiche del celebre artista Emanuele Califano Lidak.
Occasione dell’opera digitale è stata anche quella di presentare in anteprima lo short movie “Ricordo di una amica”, opera del regista marchigiano Gabriele Felici, con la partecipazione degli attori Angelica Marcantoni e Enrico Verdicchio, con ausilio di Mauro Martorelli in veste di aiuto regista.
Lo spettacolo da remoto ha visto la conduzione di Lea Calvaresi, grottammarese doc e già Miss Marche 2020.
Le coreografie, ambientate in suggestivi e simbolici luoghi della perla dell’ adriatico, sono state curate dalla scuola Danzarte Academy, diretta dalla maestra Cristina Orsini ed eseguite dalle seguenti danzatrici: Manuela Caporaletti, Chiara Capriotti, Agnese Corsi, Elisa Ficcadenti, Elisabetta Massacci, Maria Teresa Poletti, Sarah Ravarotto ed Elena Straccia.
Soddisfazione da parte di tutto lo staff dell’Artistic Picenum, che affida al presidente Cameli Giuseppe una riflessione: “Innanzitutto vogliamo ringraziare sentitamente l’amministrazione comunale di Grottammare, dal primo cittadino agli assessori e consiglieri organizzatori, per averci coinvolto nell’elegante e significata rassegna Sguardi di Donne, da anni una manifestazione di spessore e di assoluto riferimento, dedicata a all’universo femminile capace di fare emergere innumerevoli voci e spunti di riflessione.Volevano apportare un contributo in una forma nuova ed al passo con i tempi, sfruttando le potenzialità digitali ed il dinamismo dei tanti giovani coinvolti nella nostra visione di diversificazione culturale. Un plauso va all’Istituto Fazzini Mercantini, dalla preside Sabrina Vallesi alla figura di Maria Grazia Colucci per il coordinamento, con il quale speriamo di ripetere la collaborazione in futuro in installazioni multimediali sociali e di qualità”.
Alla manifestazione, da mesi in un grande virtual back stage da remoto, hanno collaborato ben 30 elementi, espressione della vivacità e del fermento young della comunità locale, capace di fare riflettere su tematiche importanti, con la speranza di sensibilizzare e portare a testimonianza ulteriormente la tematica della violenza sulle donne, attraverso le varie forme artistiche.
Un ringraziamento infine allo staff tecnico curato da Floriano Tavoletti, su supervisione di Nicolas Abbrescia e Marco Meconi ed a tutti gli associati.

In foto i ragazzi performers dell’Istituto Fazzini Mercantini di Grottammare protagonisti a Sguardi di Donna On.