Grottammare, Concerto d’Arpa di Elena Cacciagrano

49

Sabato 7 agosto 2021 l’evento musicale, presso la chiesa San Giovanni Battista, in onore di Papa Sisto V

GROTTAMMARE – In occasione dei festeggiamenti in onore del quinto centenario della nascita di Papa Sisto V il Giornale Grottammare e l’Associazione per Grottammare in collaborazione coi Musei Sistini hanno organizzato un suggestivo evento musicale, ad ingresso gratuito, che avrà luogo sabato 7 agosto alle 21.15 presso la chiesa San Giovanni Battista, grazie all’idea di Marilisa Felicetti.
Si esibirà l’artista Elena Cacciagrano che allieterà i presenti con uno straordinario concerto d’arpa.
Raggiunta dalla nostra redazione, l’artista Cacciagrano ha dichiarato: «Ho visitato più volte il bellissimo centro storico di Grottammare, ma non ho mai avuto l’occasione di suonare nella chiesa di San Giovanni Battista. Finalmente sabato sera avrò modo di eseguire nella prima parte del concerto musiche di Giulio Caccini e Giovanni Pierluigi da Palestrina, mentre nella seconda parte mi dedicherò ad un repertorio non classico per mettere in luce diversi aspetti sonori dell’arpa moderna».
Di seguito alcune notizie sulla formazione e sul percorso dell’artista.

Elena Cacciagrano all’attività solistica, affianca quella di docente d’arpa. Porta avanti il repertorio classico ma il suo interesse vira prevalentemente al contemporaneo e al pop, motivo che la spinge a debuttare nel 2017 con il quartetto d’arpe “Pop harps”, di recente apparso sulla rivista americana “Harp Column”, di cui è fondatrice e arrangiatrice. Con il quartetto svolge un’intensa attività concertistica per le più prestigiose manifestazioni tra cui il congresso internazionale TEDx. Con la medesima formazione viene lanciato il suo primo lavoro discografico “Pop harps live” prodotto da Spray Records.

Grande soddisfazione per l’evento è stata espressa da Paola Di Girolami, Direttrice dei Musei Sistini: «La mostra I doni di Sisto V alle terre del Piceno realizzata dai Musei Sistini è allestita su più musei.  Realizzare degli eventi culturali e musicali all’interno dei nostri spazi espositivi ha un grande significato, specialmente perché Grottammare, essendo la città natale di Sisto V, è la sede principale della nostra mostra. Credo che si possano gustare le opere esposte ancor meglio con la musica e che la dolce melodia possa far immedesimare il visitatore in quello che è il clima sistino.
Ascoltare la musica e guardare allo stesso tempo quel crocifisso del XIII secolo davanti al quale Felice Peretti ha pregato sarà senza ombra di dubbio un’esperienza emozionante e indimenticabile».
Si consiglia la prenotazione al n. 3473907541

In rispetto delle nuove normative anticovid sarà necessario esibire il “Green Pass”.

La serata è realizzata grazie al contributo della ditta Edil Tres e dell’8xmille alla Chiesa.