Golena del Furlo, il 4 agosto la proiezione di “Rare”

Nell’ambito del Festival del cinema Natururale la proiezione del documentario che racconta le storie di sette donne rurali

ACQUALAGNA (PU) – “Rare” è il titolo del documentario opera prima di Soil Doc®, gruppo produttivo di video creativi umani etici promozionali ideato da Furio Busignani, produttore e realizzatore di questo lavoro della durata di 35 minuti e totalmente indipendente anche grazie a tecnologie proprie. Sei differenti racconti di sette donne rurali che hanno scelto un percorso di vita professionale in solitaria; alcune di loro provenivano addirittura da tutt’altro mestiere eppure sono tutte arrivate a creare realtà professionali sostenibili e che operano nel totale rispetto per il loro terreno. Agnese Podgornik e Giuditta Mercurio di Acqualagna, Alessandra Turco la piemontese, Alessia Berra la friulana, Claudia Cogotzi la pugliese, Mariapia Cutillo la campana e Sara Perini la lombarda, rendono onore alla figura femminile da sempre fondamentale per le catene rurali familiari locali. Queste ragazze sono rare perché tentano di ripopolare il proprio territorio, diffondono conoscenza, resistono nonostante le avversità o ancora perché si oppongono al sistema agricolo multinazionale difendendo la sovranità alimentare e il rispetto per la terra. Il documentario racconta sei storie totalmente diverse e geograficamente molto lontane tra loro, ma tutte capaci di ispirarci per cercare di migliorare la nostra vita e il rispetto per l’ambiente che ci circonda.
“Rare”, iscritto a varie manifestazioni italiane e straniere per ora è stato accettato dal Festival CinemAmbiente di Torino, dal Food Film Fest di Bergamo e dal Festival del cinema Natururale che si terrà presso la Golena del Furlo (PU) e dove domenica 4 agosto alle ore 16.00 sarà proiettato.

« Vuoi cibo naturale? E allora devi essere una persona naturale e rispettosa nei confronti della terra perché quello che calpesti è poi quello che ti mangi »
( Mariapia Cutillo, una delle 7 rare donne rurali )