Fece da basista a una banda che assaltò la Banca delle Marche, anconetano ai domiciliari

203

CarabinieriANCONA – I Carabinieri di Martinsicuro (TE) hanno eseguito un’ordinanza di carcerazione emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Ancona a carico di un 64enne del posto, che dovrà espiare in regime di detenzione domiciliare la pena residua di 1 anno di reclusione.

L’uomo è stato riconosciuto colpevole di favoreggiamento personale, per essere stato il basista e aver fornito assistenza, nell’agosto del 2009, a una banda composta da almeno quattro rapinatori che il 5 agosto di quell’anno assaltarono la Banca delle Marche di Porto d’Ascoli, armati di taglierino, che fruttò all’incirca € 10.000. Lo stesso dopo gli atti è stato condotto a casa.