Fano, colto da malore cade in un dirupo: salvato dai Carabinieri

41

FANO (PU) – Colpito da un malore in un dirupo sulle sponde del torrente Arzilla, salvato dai carabinieri. Protagonista della vicenda un cittadino svizzero di 86 anni in vacanza con la famiglia a Fano. Nella serata di giovedì 13 luglio 2013 la centrale operativa della Compagnia Carabinieri di Fano ha ricevuto una richiesta di aiuto da parte della figlia del cittadino svizzero. La donna richiedeva l’intervento poiché preoccupata per il mancato rientro a casa del genitore uscito nella mattinata per una passeggiata a piedi lungo le sponde del torrente. I militari dell’aliquota radiomobile hanno attivato un rapido ed accurato dispositivo di ricerca, che nel giro di pochi minuti ha permesso di rintracciare l’uomo, che colpito da un malore, era caduto in un profondo dirupo con fitta vegetazione di rovi che ne impediva la visuale e di cui era totalmente ricoperto. L’anziano, oramai stremato, non era più in grado di muoversi autonomamente. Senza esitare i militari scendevano nel luogo sconnesso e guadando un tratto del torrente riuscivano, malgrado le difficoltà, a trarlo in salvo caricandolo sulle spalle e riportandolo sulla strada per poi affidarlo ai sanitari del 118, che nel frattempo erano giunti sul posto allertati dalla centrale operativa.