Fano, incendio cassonetti: denunciato un 39enne

42

pattuglia carabinieri

I Carabinieri hanno individuato il presunto piromane che ha precedenti di Polizia risalenti al 2005 per fatti simili

FANO – I Carabinieri della Stazione di Fano, dopo serrate indagini, hanno deferito in stato di libertà un 39 enne, con precedenti di polizia risalenti al 2005 per fatti simili, per una serie di incendi avvenuti tutti in tempo di notte in Fano e che hanno distrutto quattro cassonetti ASET, in via Lambruschini e Don Bosco (11 gennaio u.s.), via Dante Alighieri (31 gennaio u.s.) e l’ultimo in sequenza, proprio la notte dell’8 febbraio, in via Giacomo Cecconi.
I Carabinieri, allertati dal personale ASET, hanno individuato il soggetto presunto responsabile dei roghi. L’uomo, un 39 enne fanese, è stato individuato nell’immediatezza dei fatti nei pressi dell’ultimo obiettivo colpito ed era già attenzionato dalle forze dell’ordine, proprio per i suoi trascorsi di polizia risalenti al 2005. Il predetto, a seguito degli accertamenti svolti, è stato deferito alla Procura della Repubblica di Pesaro per il reato di danneggiamento seguito da incendio.