Entra di notte in casa della ex e la picchia a sangue, arrestato un 45enne

CANTIANO (PU) – Entra di notte nel garage dell’abitazione dell’ex moglie, stacca la luce dell’appartamento, forza la porta di ingresso con un cacciavite ed aggredisce con un tondino di ferro la donna e il nuovo compagno.

E’ accaduto qualche giorno fa a Cantiano (Pesaro Urbino), dove ieri i carabinieri hanno arrestato un 45enne per atti persecutori, lesioni personali e violazione di domicilio, eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Urbino. Le vittime, picchiate a sangue, hanno riportato ferite e lacerazioni guaribili in trenta giorni.

La coppia si era sposata nel 2005 e fin da subito l’uomo, secondo quanto riferito agli inquirenti, aveva mostrato la sua indole violenta, tanto da aver collezionato in gioventù diverse denunce e querele per aggressioni e atti ostili. Dal matrimonio erano nati due figli ma nemmeno la loro presenza aveva limitato le violenze dell’uomo, tanto che nel 2016 la moglie, esausta, aveva deciso di separarsi.