Covid, tamponi veloci a Pesaro: ecco dove e quando

20

tamponi veloci foto

Ricci: «Opportunità unica per la città». Pronta una squadra di 120 volontari dei Quartieri e Protezione Civile, 50 quelli di Croce Rossa

PESARO – Tre giorni al via dello screening di massa a Pesaro, «un’opportunità unica per la nostra città, una bella operazione che la Regione Marche fa per i cittadini e che l’Asur sta portando avanti con determinazione e impegno straordinario». È il commento del sindaco Matteo Ricci, intervenuto alla conferenza stampa indetta da Asur insieme agli assessori Della Dora e Belloni, con la Direttrice UOC Organizzazione servizi sanitari di base Distretto Sanitario di Pesaro Elisabetta Esposto e il dottor Magnoni direttore Area Vasta 1.

«Invitiamo i cittadini a cogliere questa grande opportunità – continua Ricci –. Un banco di prova per il prossimo anno, quando con la vaccinazione di massa si farà la più grande operazione sanitaria diffusa nelle Marche». Lo screening si effettuerà dal 18 al 23 dicembre e partirà dai capoluoghi di provincia Ancona, Pesaro, Macerata, Ascoli e Fermo, ai quali si aggiungerà Urbino.

Tre i luoghi scelti a Pesaro:

  • Vitrifrigo Arena si recheranno i cittadini che risiedono a Soria/Tombaccia,
  • Vismara/Cattabrighe, San Bartolo, Villa Fastiggi/Villa Ceccolini, Borgo S. Maria/Case Bruciate.
  • Campus scolastico andrà chi abita a Pantano, Villa S. Martino, 5 torri/Celletta/S.Veneranda, Colline, Monteciccardo.
  • Alberghiero S. Marta, per i residenti nei quartieri di Centro, Mare/Porto, Muraglia/Montegranaro».

Il Campus sarà dedicato anche a tutte le persone con disabilità, a prescindere della residenza.

Non serve la prenotazione, «Ma basterà compilare un modulo che i cittadini possono trovare nel sito della Regione, Comune, Asur, nelle Farmacie Comunali e verrà distribuito dai volontari dei Quartieri e Protezione Civile fuori dalla struttura scelta». Priorità ad anziani e disabili, «chi risulta positivo al test rapido, avrà la possibilità di effettuare subito quello molecolare».

Macchina comunale in moto da giorni, «insieme agli assessori Della Dora e Belloni ci siamo mossi per garantire una risposta efficace ai pesaresi – conclude Ricci -. Vogliamo far sì che funzioni al meglio, per questo insieme. Ringraziamo anche i presidi degli istituti, la straordinaria rete di volontari e Asur a cui spetterà il difficile compito della parte organizzativa».

I volontari impegnati saranno circa 120, «Tra uomini e donne della Protezione Civile e quelli dei Quartieri – sottolinea Mila Della Dora -. Un numero a cui si aggiungono i 50 della Croce Rossa che gestiranno i siti dell’Alberghiero e Vitrifrigo Arena». Lo screening si effettua attraverso il cosiddetto “test antigenico rapido”, basato sul tampone nasofaringeo e in grado di rilevare la presenza del virus, fornendo il risultato in circa 15-30 minuti. Il test è sicuro, il prelievo viene eseguito in pochi secondi ed ha un’invasività minima. Il prelievo sarà effettuato da personale medico e infermieristico dell’Asur.

«I ragazzi dell’Alberghiero si sono resi disponibili per preparare cibo ai volontari, distribuito dalla Protezione Civile – ha aggiunto Belloni -. Un progetto sostenuto dalla Banca di Pesaro, che dimostra la grande sensibilità di tutti».

ORARI: dal 18 al 23 dicembre, dalle 8 alle 13 e dalle 15 alle 19.