Bollettino Coronavirus Marche, i dati di oggi 23 febbraio 2022

39

1587 casi positivi rilevati e 3 decessi.Al 13% l’occupazione delle intensive, al 24% quella dell’area non critica.Ulteriore calo del tasso di incidenza cumulativo

ANCONA – Attraverso la sintesi odierna  della Regione , i contenuti e i grafici di MarcheNews24.it, andiamo   a esaminare nel dettaglio l’andamento dei contagi Covid 19 di oggi, mercoledì 23 febbraio 2022.I risultati dei test delle ultime 24 ore sono i seguenti: 1.587 casi positivi su 4.059 tamponi, nel percorso nuove diagnosi, con una incidenza del 39,1% (ieri 40,8%) di positivi rispetto a quelli giornalieri testati. L’incidenza odierna dei nuovi positivi nelle Marche sul totale di 5.754 tamponi (diagnostici+quelli di controllo) è del 27,6% (ieri 28,4%). I tamponi nel percorso guariti sono 1.695.

Il tasso di incidenza cumulativo su 100.000 abitanti oggi è 765,88(ieri 820,16)

Il seguente grafico mostra l’andamento del tasso di incidenza settimanale dal primo luglio 2021 nelle Marche

Nel grafico  sono riportati i valori medi settimanali.Il valore medio della settimana  13/02/22-19/02/22 è 1076,97 (la scorsa settimana era 1453,87):netta discesa della curva in tre settimane.

I dati odierni sulla diffusione del Coronavirus  sono forniti dall’Osservatorio Epidemiologico Regionale – ARS.

I nuovi casi sono così distribuiti:

502 in provincia di Ancona,230 in provincia di Pesaro-Urbino,318 nella provincia di Macerata,220 nella provincia di Fermo, 254 nella provincia di Ascoli Piceno,63 residenti fuori regione.

I casi  rilevati comprendono:

Contatti stretti caso positivo (461), sintomatici (324), Contatti domestici (388), Approfondimento epidemiologico (357), Positivi in setting Scolastico/formativo (41), Contatti in setting lavorativo (2), Contatti in ambiente di vita/socialità (8), Contatti in setting assistenziale (1), Screening setting Sanitario (1),Caso Extra-Regione (4).

Il grafico mostra la percentuale di tamponi positivi giornalieri su  tamponi  (nuove diagnosi) nel periodo 1 settembre 2020 – 23 febbraio 2022 nelle Marche

Scende rispetto a ieri il tasso di positività giornaliero; in questo periodo  comunque si registrano i valori più alti dello stesso riscontrabili dal primo settembre 2020; ad es. il valore odierno è più del triplo di quello del giorno 23/2/21.

293.906 (+1.542) il numero di persone guarite o dimesse dagli ospedali marchigiani  nell’ambito dell’emergenza Coronavirus.

273(-21) sono i  ricoverati ,di cui 32(+1) in intensiva con 3 nuovi ingressi odierni, 58(-7) in semi-intensiva; i pazienti  in reparti non intensivi sono 183(-15).Dimessi (+57).

Secondo la rilevazione giornaliera  del Ministero della Salute la percentuale di Posti Letto di Terapia Intensiva occupata da Pazienti Covid−19 nelle Marche ,in data 23 febbraio 2022, è del 13%, in Italia è del 9%.La percentuale di Posti Letto in area non critica occupata da Pazienti Covid−19 nelle Marche è del 24% , in Italia del 19% (dati Agenas).

Il grafico seguente mostra i dati giornalieri  relativi ai nuovi ingressi in terapia intensiva nelle Marche 3 dicembre 2020 – 23 febbraio 2022. 

I casi riscontrati positivi ai test sono 320.587 su 1.717.469 casi diagnosticati, di cui 22.842(+63) isolati in casa.Gli attualmente positivi (ricoverati + persone in isolamento) sono 23.115(+42).

Del totale dei casi positivi 98.042 si riferiscono alla provincia di Ancona, 66.972 a quella di Pesaro-Urbino ,63.929 alla provincia di Macerata,36.686 a quella di Fermo, 41.145 a quella di Ascoli Piceno. Il servizio sanitario regionale delle Marche segue anche 13.813 casi fuori regione.

Il grafico sulla distribuzione dei casi positivi per Provincia  del giorno 23 febbraio 2022

Aggiornamento odierno sui decessi

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che si sono verificati 3 decessi.

Le   morti correlate al Coronavirus dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono 3.571 così ripartite nelle varie province:1.104(+1) persone erano domiciliate nella Provincia di Pesaro-Urbino, 1.115(+1) in quella di Ancona,  608(+1) in quella di Macerata, 394(=) in quella di Fermo ,306(=) in quella di Ascoli Piceno e 44(=) erano residenti in altre regioni.

L’età media dei deceduti è di 82 anni; il 97,2% soffriva di patologie preesistenti.

                                         DATI ITALIA

Dal bollettino quotidiano  di oggi,23 febbraio 2022, del Ministero della Salute emergono i seguenti dati relativi all’Italia.Sono 49.040 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore  , per un totale di 12.603.758 da inizio pandemia.I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 479.447 complessivi ( test molecolari + test rapidi antigenici). L’incidenza del numero di persone risultate positive rispetto al numero giornaliero di tamponi effettuati è del 10,2% (ieri 9,9%).

Il numero dei  decessi è 153.764(+252), quello dei ricoveri in terapia intensiva è 886(-10) con 81 ingressi.

I ricoveri ordinari in ospedale sono 12.527(-549), mentre i malati in isolamento domiciliare sono 1.208.010.I guariti sono 11.228.571(+119.280). Sono 1.221.423(-70.370) gli attualmente positivi.

Il grafico mostra la percentuale di tamponi positivi giornalieri su  tamponi giornalieri testati ( diagnostici+quelli di controllo) nel periodo 1 settembre 2020 – 23 febbraio 2022 in Italia.

Il tasso di positività in questo ultimo periodo è intorno al 10%,un valore comunque più alto di quelli riscontrabili a febbraio 2021; il dato di oggi ad esempio è più del doppio di quello del 23/02/21.

Il grafico seguente illustra l’andamento della percentuale giornaliera di nuovi casi positivi rispetto al corrispondente numero di tamponi (diagnostici +quelli di controllo) effettuati a livello nazionale e nella regione Marche nel periodo 1 settembre 2020 – 23 febbraio 2022.Il grafico seguente mostra i dati giornalieri ,a livello nazionale, relativi ai nuovi ingressi in terapia intensiva 3 dicembre 2020 –23 febbraio 2022Più che dagli altri grafici un segnale positivo viene dal calo del numero assoluto di ingressi in intensiva in un giorno: parametro più efficace di altri per valutare come sta il sistema sanitario e per capire come evolve la diffusione del virus.