Coronavirus Marche, dati di giovedì 10 settembre 2020

47

40 casi positivi rilevati  su 824 tamponi processati nel percorso nuove diagnosi.Sale  a 6015 il numero di dimessi o guariti.Un decesso

ANCONA – Oggi,  giovedì 10 settembre 2020, ecco il nuovo aggiornamento da Marchenews24 sul Coronavirus. I risultati delle analisi delle ultime 24 ore nella regione Marche sono i seguenti:40 casi positivi su un totale di 824 tamponi, nel percorso nuove diagnosi ,con una incidenza  di 4,85 % (ieri 2,30 %) di positivi rispetto a quelli giornalieri testati.

Lo si apprende dal bollettino  diramato dal Gruppo Operativo Regionale per le Emergenze Sanitarie (Gores)  che  fornisce  i dati del Covid 19  e precisa:

“Nelle ultime 24 ore sono stati testati 1641 tamponi: 824 nel percorso nuove diagnosi e 817 nel percorso guariti. I positivi sono 40 nel percorso nuove diagnosi: 18 in provincia di Ascoli Piceno, 15 in provincia di Pesaro Urbino, 4 in provincia di Ancona e 3 in provincia di Macerata. Questi casi comprendono 14 rientri dall’estero (Cina, Ucraina, Albania, Macedonia, Moldavia), 7 soggetti sintomatici, 8 contatti in ambito domestico, 1 caso rilevato dallo screening in ambiente lavorativo, 3 contatti stretti di casi positivi, 1 caso rilevato dallo screening percorso sanitario, 1 caso rilevato dallo screening percorso sierologico e 5 casi in fase di verifica.”

In tutto dall’inizio dell’epidemia sono 7426 le persone colpite dal Coronavirus nelle Marche  su 128764 campioni testati totali.

Immuni: l’arma in più contro il Covid-19

#Immuni è l’app che notifica in modo anonimo se si è stati in contatto con una persona positiva e permette quindi di prendere subito precauzioni. E in caso di sospetta positività viene garantita l’esecuzione del tampone entro 24 ore.
Un’arma in più per proteggere noi stessi e chi ci sta a cuore, soprattutto quando i contagi tendono a risalire ed è fondamentale farsi trovare pronti per continuare in sicurezza la nostra vita e le nostre attività quotidiane.

Scaricare #Immuni non costa nulla e può essere fondamentale per fermare focolai di Coronavirus nella propria regione, oltre che continuando a comportarsi responsabilmente per il bene di tutti.

Per saperne di più visitate il sito ➡️ www.immuni.italia.it
#Covid19 #IoUsoImmuni #UnitiSiamoImmuni

Aggiornamento Gores ore 12.00

Sale a 6015 il numero di dimessi o guariti

Andiamo ad analizzare il bollettino che  il Gruppo operativo regionale per le emergenze sanitarie ha fornito  ,oggi 10 settembre 2020,a metà giornata, sui dati relativi alla situazione dei contagi e dei ricoveri nelle Marche .

6015 ( ieri 6005) il numero di persone guarite o dimesse dagli ospedali marchigiani  nell’ambito dell’emergenza Coronavirus.

13 sono i  ricoverati  ,di cui 2 in terapia intensiva ,zero in semi-intensiva  ; i pazienti  in reparti non intensivi sono 11.

I casi riscontrati positivi ai test sono 7443  su 129830 casi diagnosticati,  di cui 426 isolati in casa.I casi totali comprendono anche i positivi allo screening Hotel House e i casi del percorso di screening di Montecopiolo.

Le persone  isolate in casa per contatti con persone positive al Covid-19  sono 2082  di cui 280 con sintomi e 1802 asintomatici.In isolamento in casa 37 operatori sanitari.

Del totale dei casi positivi 1979 si riferiscono alla provincia di Ancona, 3013 a quella di Pesaro-Urbino ,1238 alla provincia di Macerata, 536  a quella di Fermo, 404 a quella di Ascoli Piceno. Il servizio sanitario regionale delle Marche segue anche 273 casi fuori regione.

Il grafico sulla distribuzione dei casi positivi per Provincia

 

Aggiornamento Gores sui decessi

Il Gores ha comunicato che nelle ultime 24 ore si è verificato un decesso. Si tratta di una signora di 92 anni di Sant’Elpidio a Mare, ricoverata all’ospedale di Fermo e affetta da patologie pregresse. Circa dieci giorni fa era stata riscontrata la sua positività al Covid-19 attraverso lo screening nel percorso sanitario.

Le   morti correlate al Coronavirus dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono  989 così ripartite nelle varie province:

523 persone erano domiciliate nella Provincia di Pesaro-Urbino,214 in quella di Ancona, 165 in quella di Macerata, 66 in quella di Fermo ,13 in quella di Ascoli Piceno e 8 erano residenti in altre regioni.

L’età media dei deceduti è di 80,5 anni; il 94,9% soffriva di patologie preesistenti.