Corinaldo, “Notte di Note”: sabato 8 giugno in piazza il Terreno

4

Il tradizionale concerto di fine anno degli studenti corinaldesi della Scuola Secondaria di Primo Grado è giunto alla 30esima edizione; il ringraziamento del sindaco al professor Daniele Gemignani

CORINALDO – Notte di Note compie 30 anni e sarà una festa nella festa. Sabato 8 giugno alle 21 in Piazza il Terreno edizione numero 30 del tradizionale concerto di fine anno degli studenti corinaldesi della Scuola Secondaria di Primo Grado, nato nel 1993 e che nel corso degli anni da “semplice” saggio musicale, grazie al professor Daniele Gemignani, è diventato un progetto, o meglio, l’evento che a tutti gli effetti lancia l’estate della cittadina gorettiana.

“Quest’anno – afferma il sindaco Gianni Aloisi – l’emozione sarà ancora più forte perché sarà l’ultimo del professor Gemignani al quale dobbiamo tutti riconoscenza per l’impegno ma in particolar modo per ciò che ha trasmesso in tutti questi anni ai nostri ragazzi ed il risultato lo vediamo ad ogni singolo spettacolo”.
Un progetto nato per avvicinare i ragazzi alla musica che coinvolge tutte le famiglie. “Il grande valore di Notte di Note sta proprio nella grande partecipazione della comunità corinaldese, ogni famiglia si sente impegnata nell’evento, insomma non estate se non c’è il concerto”. Un lavoro che gratifica ogni studente. “Il pregio di Notte di Note è vedere i ragazzi felici di cimentarsi con la musica, anche se costa fatica. Ecco, questo è un altro grande pregio del professor Gemignani perché in questi 30 anni ha preso per mano ogni singolo studente e lo ha valorizzato per le sue capacità che siano canore o strumentali. Nessuno è rimasto indietro, tutti sono importanti in egual maniera. Questo è un grande insegnamento che siamo certi sia rimasto, e rimarrà, a tutti coloro che in questi 30 anni hanno preso parte a Notte di Note”.