Corinaldo, Giorno del Ricordo 2021: un video sulla tematica delle foibe

8

CORINALDO – Mercoledì 10 febbraio il Comune di Corinaldo celebra il Giorno del Ricordo, dedicato alle stragi delle foibe e all’esodo degli istriani. E lo fa presentando, sul palco del Teatro Comunale “C.Goldoni”, in collaborazione con Teatro Time e con la partecipazione di GDO, una produzione scenica composta di un intreccio di parole, passi e note.

Un evento voluto dall’Amministrazione in continuità con la Giornata della Memoria del 27 gennaio. Una produzione di Teatro Time che, in questo momento così particolare, è un ulteriore mezzo per sostenere il lavoro nei teatri e gli atti creativi.

«È una comunicazione composita, un insieme di momenti e di elementi per far comprendere in un modo più semplice e accessibile la tematica delle foibe, e non sottacerla. Un’azione scenica costituita da tre elementi: testi, movimenti coreografici e immagini- presenta così la Giornata del Ricordo Paolo Pirani, voce e ideazione dell’installazione.»

Parole. Diviso in tre momenti: una scheda storica sulle foibe; un momento drammaturgico che fa riferimento a Magazzino 18, volume di Simone Cristicchi che evidenzia in maniera ficcante l’argomento delle foibe. Magazzino 18 è un magazzino situato al Porto Vecchio di Trieste, con all’interno tante piccole testimonianze che appartengono alla quotidianità di allora (sedie accatastate, macchine da cucire, fornelli, materassi, giocattoli, lettere e quaderni) e tutte accomunate da due parole: “Servizio Esodo”. Un luogo metastorico che custodisce le masserizie degli italiani costretti a scappare alla fine della Seconda Guerra Mondiale da Istria, Fiume e Dalmazia, per sfuggire alla pulizia etnica e per non rinnegare la propria italianità. Infine uno spazio dedicato a testi poetici ovvero doni di persone sensibili all’argomento che hanno voluto lasciare una loro testimonianza o impronta.

Passi: movimenti coreografici ideati da Patrizia Salvatori sul brano di Simone Cristicchi “Magazzino 18”, una canzone che ripercorre tutti i luoghi più o meno noti delle foibe.

Immagini (di repertorio): un’intervista a un’esule istriana e testimonianze visive di quel tempo.

Il video verrà trasmesso in prima visione sulla pagina Facebook “Città di Corinaldo” mercoledì 10 febbraio alle ore 21.00.