Controlli Regione-carabineri Forestali, non c’è mais Ogm nelle Marche

ANCONA – I controlli rafforzati sul territorio regionale, per la campagna 2018, non hanno rilevato la presenza di mais Ogm nelle Marche. Campionati 79 siti, risultati tutti nella norma. È quanto emerge dal rapporto delle attività del Nucleo operativo per la prevenzione e l’intervento in materia di organismi geneticamente modificati, con la collaborazione dei carabinieri forestali. La ricerca riguarda lotti di sementi significativi sotto l’aspetto commerciale, non campionati a livello nazionale.

L’analisi incrociata dei dati permette di valutare preventivamente la tipologia dei lotti, la loro conformità, la corrispondenza della documentazione alla normativa vigente. Le ispezioni sui campi utilizzano, invece, il Kit “QickStix” (rivelatore di proteina). L’attività ispettiva ha riguardato, in particolare, coltivatori che avevano acquistato numerosi lotti di mais, siti con ampia estensione di coltivazioni (dove potevano coesistere mais non Ogm e Ogm) e quelle particolarmente rigogliose rispetto alla zona.