Civitanova, violazione norme anti Covid: chiuso un locale per 5 giorni

65

MACERATA – Continuano i controlli della Polizia  nella provincia di Macerata  finalizzati alla verifica del rispetto dell’uniforme applicazione, da parte degli esercizi pubblici, delle disposizioni in materia di contenimento del Covid-19.
In tale ambito, nella serata di ieri, personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Macerata ha sottoposto a controllo tre locali siti in provincia, tra i quali un ristorante di Civitanova Marche dove sono state rilevate più infrazioni. All’esterno del locale infatti erano presenti persone assembrate prive di mascherina mentre all’interno erano presenti circa 600 persone, parte delle quali stavano ballando, contravvenendo alla norma che vieta tale attività, e altre, prive di mascherina, erano assembrate al banco di mescita.
Dopo le verifiche del caso, effettuate anche con il supporto dei poliziotti della “Volante” del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, oltre al titolare del locale sono stati sanzionati tre dipendenti di cui 2 addetti alla mescita nonché il DJ, tutti privi di mascherina.
Per quanto sopra il locale è stato sottoposto alla chiusura per giorni 5.
L’attività si inquadra nell’ambito delle tematiche di prevenzione Covid, come approfondito in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.