Civitanova, tentata rapina in tabaccheria: arrestata 47enne

19

Gazzella CarabinieriCIVITANOVA MARCHE – I Carabinieri del Comando Compagnia di Civitanova Marche hanno dato esecuzione ad ordinanza di custodia cautelare e tratto in arresto M. C., l’autrice della tentata rapina ai danni della tabaccheria Carrozza in via Cecchetti la sera dello scorso 12 novembre.

Nella conduzione delle indagini ha avuto un ruolo importante l’analisi dei filmati della videosorveglianza interna e la conoscenza diretta dei militari di soggetti inclini a delinquere gravitanti nel territorio. Infatti, agli operanti non è sfuggita la somiglianza dei suoi tratti somatici e fisici con quelli di una donna già nota per fatti analoghi che, sebbene residente nel fermano, spesso gravitava in città. Tale intuizione, unita all’acquisizione di altri indizi di livello ed all’esito della perquisizione operata a suo carico ha permesso di recuperare e sequestrare tutto l’abbigliamento – sicuramente molto particolare nella foggia – indossato all’atto della rapina.I carabinieri del Nucleo Operativo di Civitanova Marche hanno potuto redigere una particolareggiata notizia di reato al Pubblico Ministero Dott. Claudio Rastrelli presso la Procura della Repubblica di Macerata, il quale ha assunto la direzione delle indagini e condiviso pienamente le risultanze dell’attività investigativa, definitivamente suggellata da provvedimento del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Macerata dott. Domenico Potetti il quale, a sua volta, validando la posizione degli inquirenti a sostegno della necessaria tutela della collettività, ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere. I militari dopo un’attività di ricerca pressante durata tutto il pomeriggio di venerdì, hanno definitivamente rintracciato la rapinatrice della siringa, una donna italiana 47enne tossicodipendente del fermano, tratta in arresto in esecuzione dell’ordine restrittivo e tradotta presso la Casa Circondariale di Pesaro.