Civitanova, detenzione droga ai fini di spaccio: un arresto e una denuncia

La Polizia,in casa di una giovane donna, ha sequestrato hashish , eroina, un bilancino di precisione e materiale di confezionamento. Al vaglio la posizione di un tunisino con molteplici precedenti

CIVITANOVA MARCHE – Continua senza soluzione di continuità la lotta contro lo spaccio di sostanza stupefacenti nell’area di Civitanova cosi come disposto ormai da tempo dal Questore Antonio Pignataro per tutelare il tessuto sociale di tutta la provincia e in modo particolare le giovani generazioni vittime di criminali senza scrupolo che con pervicacia sconcertante spadroneggiano nelle zone frequentate da ragazzi a volte di 12-14 anni per spacciare qualsiasi tipo di sostanze stupefacenti
Ed è proprio in tale difficile e delicato contesto che i Poliziotti della Squadra Mobile e del Commissariato di Civitanova Marche costantemente impegnati nel contrasto alle attività illecite connesse al modo della droga, anche ieri pomeriggio si sono prodigati nell’accertare le attività delittuose poste in essere da una giovane donna italiana in compagnia di un soggetto straniero con molteplici precedenti di polizia.
Grazie a questi servizi straordinari di controllo del territorio nella giornata di ieri personale della polizia dopo vari servizi individuavano una giovane donna già nota alle Forze di Polizia e in compagnia di un uomo di nazionalità Tunisina con precedenti penali, che con fare sospetto entravano ed uscivano continuamente da un garage.

Tale comportamento attirava l’attenzione dei poliziotti i quali senza perdere tempo si avvicinavano presso il garage e la donna accortasi della loro presenza tentava con fare fulmineo di occultare qualcosa all’interno di un mobile manifestando nella circostanza nervosismo e fastidio per il controllo
Pertanto ne scaturiva una meticolosa perquisizione e nonostante lo stratagemma della donna di giustificare il proprio comportamento con argomentazione priva di ogni fondamento i poliziotti procedevano al controllo di tutto l’immobile e le proprie pertinenze rinvenendo all’interno di un intercapedine di un mobile un pacchetto di sigarette.

Al citato rinvenimento del pacchetto di sigarette la donna incominciava a gridare tentando repentinamente, ma invano, di impossessarsene, cercando di strapparlo dalle mani dei poliziotti. All’interno del pacchetto sono stati rinvenuti n.62 confezioni termosaldate che contenevano Eroina che se immesse nel mercato, per la loro purezza e che peraltro poteva essere ulteriormente tagliata avrebbe fruttato anche 8000 Euro.

La perquisizione veniva pertanto condotta anche nell’appartamento della ragazza. Qui veniva trovato un altro quantitativo di hashish e di eroina, nonché un bilancino di precisione e materiale di confezionamento.
Pertanto la donna veniva tratta in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti mentre e al vaglio la posizione dello straniero che nel contesto operativo al momento è stato denunciato.