Civitanova Marche, controlli dei Carabinieri nel fine settimana

43

171 persone controllate, 74 veicoli ispezionati , contestate 19 sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada

CIVITANOVA MARCHE – Positivo il bilancio del fine settimana per i militari della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche. I serrati controlli effettuati hanno consentito al personale della Stazione di Porto Recanati di rintracciare e trarre in arresto in quel centro il trentunenne Kattani Marouen, destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso nei suoi confronti dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona la settimana scorsa, condannato in via definitiva alla pena di tre anni di reclusione ed euro 516 di multa poiché ritenuto responsabile del delitto di rapina aggravata in concorso commesso nel gennaio di dieci anni fa in Numana.
Mentre, i militari della Stazione di Montelupone e Porto Potenza Picena hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria maceratese un quarantacinquenne di origine marocchina per ubriachezza molesta e rifiuto di fornire le proprie generalità .Infatti l’uomo, in evidente stato di alterazione dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche, durante il controllo dinanzi la caserma di Montelupone si era rifiutato di esibire il permesso di soggiorno ed il proprio documento, arrivando a negare di fornire anche le proprie generalità, tanto che è stato necessario dapprima l’intervento di militari di rinforzo, poi l’accompagnamento in ufficio per riuscire a stabilirne l’identità, solo successivamente declinata anche grazie alla rarefazione dei fumi dell’alcol.
Medesima sorte è toccata ad un operaio quarantenne residente nel comune potentino che, controllato alla guida della sua Nissan, è stato sottoposto ad accertamento tecnico con etilometro in dotazione ed è risultato positivo con tasso alcolemico pari a 1,49 g/l, quindi è stata immediatamente ritirata la patente e denunciato alla Procura della Repubblica di Macerata per guida in stato di ebrezza ai sensi dell’articolo 186 del codice della strada. Inoltre  visto che l’autovettura era sprovvista di copertura assicurativa è stata  sottoposta a sequestro e affidata a depositeria autorizzata per la custodia con conseguente sanzione amministrativa di 886,00 euro.
Nel corso del fine settimana sono state controllate nell’ambito dell’intera giurisdizione complessivamente 171 persone, 74 veicoli, contestate 19 sanzioni amministrative per ulteriori violazioni al codice della strada, principalmente legate al mancato uso delle cinture di sicurezza, uso del telefono cellulare alla guida, divieto di sosta, precedenza ed altri.