Castelraimondo, Rievocazione del Circuito del Chienti e Potenza 2023

40

La classica del motociclismo d’epoca, che ricorda un leggendario percorso che ospitò quasi cento anni fa le eroiche sfide con tanti campioni tra le colline maceratesi, si svolgerà dal 25 al 27 agosto ed è inserita nel prestigioso Circuito Tricolore ASI

CASTELRAIMONDO – Si svolgerà da venerdì 25 a domenica 27 agosto 2023 la 27^ edizione del Circuito Motociclistico del Chienti e Potenza – 7° Memorial Luca Lausdei, appuntamento che fa parte del prestigioso Circuito Tricolore ASI.

Il club CAEM/Lodovico Scarfiotti ha iniziato a ricordare l’evento che fu valido per il Campionato Italiano di Motociclismo già nel 1988. Il programma, sarà di tre giornate ad iniziare dal venerdì pomeriggio, e si presenta particolarmente articolato e coinvolgente per la bellezza dei percorsi, le iniziative culturali, e per la presenza di una madrina d’eccezione, l’attrice Sara Ricci, che parteciperà ai momenti più significativi della manifestazione. L’attrice romana vanta importanti e numerosi ruoli nel cinema, in teatro e nelle fiction tv: attualmente è impegnata in teatro con “Colombo, analisi di un omicidio”, che ha debuttato a Borgio Verezzi in Liguria, una prima interessante versione teatrale del tenente Colombo, personaggio protagonista della serie poliziesca di maggior successo a livello internazionale.
La prossima edizione del Chienti e Potenza presenta una nuova base logistica d’ospitalità a Castelraimondo presso l’Hotel Borgo Lanciano, e propone un itinerario affascinante nella seconda giornata di sabato 26 agosto. Con brevi tragitti inframezzati da utili soste per far riposare le “vecchiette” a due ruote e ideali per assaggiare le tipicità locali, i motociclisti attraverseranno gli ampi spazi delle zone di Colfiorito e di Montelago, che si scopriranno tra i saliscendi sospesi tra l’appennino umbro-marchigiano. Iconico sarà il passaggio al Passo del Cornello a 813 metri d’altitudine, meta abituale dei motociclisti del centro Italia e non solo, ed interessante in mattinata anche l’incontro a Nocera Umbra con il Trofeo Città delle Acque per auto d’epoca che si svolgerà lo stesso weekend nella cittadina umbra. La giornata di domenica 27 agosto, dedicata alla Rievocazione, sarà diversa dalle precedenti edizioni pur rivestendo la consueta storicità dei percorsi, ricordando le straordinarie peculiarità di una manifestazione ideata dall’Unione Sportiva Tolentino, con il battesimo datato 23 marzo 1924. Quella prima edizione era la prima prova del Campionato Italiano e fu massacrante per piloti e mezzi, come si evince dalla sibillina descrizione ufficiale riportata sul regolamento: “La prova si svolgerà con qualunque tempo sul percorso completamente chiuso Tolentino – San Severino – Serrapetrona – Caccamo – Belforte del Chienti – Tolentino – Km 36,900 da ripetersi otto volte, Km totali 295,200.”
Il percorso venne descritto come “strade difficili perché piene di curve, di svolte, di discese e salite continue. Pochissimi e brevi rettilinei. Parecchi paesi a fondo non ottimo da attraversare. Varie curve difficili perché di tipo rovesciato. Breccia sottile e tagliente sparsa su parecchi tratti del percorso. Il tutto condito con abbondante dose di fango calcinoso e viscidissimo che metteva a ben dura prova la stabilità della macchina e la valentia del guidatore:”
L’impegno del club CAEM/Scarfiotti nel ricordare quelle gesta sportive di un secolo fa, con motociclette altrettanto datate splendide nella loro conservazione e restauro, è arricchito oggi da una ricercata cura nell’ospitalità e nel gusto di assaporare le tipicità del maceratese. Sono attesi decine e decine di partecipanti da molte regioni d’Italia.
Il prestigioso Circuito Tricolore ASI, del quale il “Chienti e Potenza” fa parte è patrocinato dai Ministeri della Cultura, del Turismo, delle Infrastrutture e dall’ANCI. Lo sforzo organizzativo del CAEM/Scarfiotti guidato dal presidente Mirko Recanatesi, è supportato da Helvetia Assicurazioni, Water M, Tecnostampa, Rotopress, BCC Recanati e Colmurano, Autofficina F.lli Zacconi, GM Meccanica, Ca.Bi. Gomme, Colpaola, Corimac, Falegnameria Salvucci, RC Impianti Termosanitari e TEC Antifurto.