A Castelraimondo Infiorata “Corpus Domini” 2020

54

Sabato 13 e domenica 14 giugno  prossimi una edizione speciale dedicata ai fiori, alla tradizione e alla scoperta delle bellezze cittadine, nel rispetto delle norme anticontagio e del distanziamento necessario

CASTELRAIMONDO – Tutto pronto a Castelraimondo per la 28esima edizione dell’Infiorata “Corpus Domini”: sabato 13 e domenica 14 giugno  due giorni dedicati ai fiori, alla tradizione e alla scoperta delle bellezze cittadine. Pur sempre nel rispetto delle norme anticontagio e del distanziamento necessario a garantire la sicurezza per i cittadini, in questo fine settimana si svolgerà a Castelraimondo la 28esima edizione dell’Infiorata, manifestazione che riscuote ogni anno un enorme successo di presenze e che è divenuta ormai una importante tradizione per la cittadinanza. Quella del 2020 sarà, però, un’edizione speciale e tutta rinnovata grazie all’importante lavoro dell’amministrazione comunale che, insieme alle associazioni, ha studiato la formula migliore per poter offrire ai visitatori un’esperienza rinnovata nelle modalità ma sempre improntata sull’arte della tradizione degli infioratori. L’Infiorata prenderà il via sabato mattina presto con la realizzazione dei quadri fioriti che saranno visitabili sino alla domenica sera.
“Abbiamo ideato questa edizione speciale 2020 – ha spiegato l’assessore alla cultura e al turismo, Elisabetta Torregiani – per poter offrire alla cittadinanza e ai visitatori un’occasione per poter vivere la nostra manifestazione ma anche scoprire le bellezze di Castelraimondo. Abbiamo coinvolto famiglie ed associazioni che si occuperanno di realizzare i quadri nel rispetto delle norme. Le famiglie che vorranno potranno realizzare dei quadri fioriti di 1 metro quadrato nei pressi delle loro abitazioni, utilizzando tutti i materiali che riterranno. I quadri delle associazioni saranno invece più grandi, 2 metri per 2 metri, e saranno dislocati in tutto il territorio comunale, non più quindi sono lungo Corso Italia, ma di fronte ai monumenti e alle zone di interesse di Castelraimondo. I turisti dunque, muniti di una piantina, potranno godersi una bella passeggiata alla scoperta della cittadina e dei quadri fioriti, e grazie all’APP dell’Infiorata che si può scaricare sui telefoni cellulari potranno scoprire i dettagli dei quadri ed ascoltarne la spiegazione audio”.
L’Infiorata “Corpus Domini” anche quest’anno fa parte del calendario del Grand Tour delle Marche, iniziativa promossa dagli organizzatori di Tipicità che offre uno sguardo ampio sulle migliori manifestazioni marchigiane.

“Sempre rispettando le disposizioni anticontagio – ha spiegato il sindaco, Renzo Marinelli – abbiamo voluto fortemente organizzare l’Infiorata, una tradizione che non può perdersi così come non possono perdersi tutti i passaggi che la rendono una manifestazione di comunità. In questi giorni stanno arrivando i fiori che ciascuno provvederà a tagliare e preparare nelle proprie abitazioni. Saranno due giorni di ritorno alla vita per la nostra cittadina che saprà come sempre accogliere i tanti visitatori che non vorranno mancare all’appuntamento con i bellissimi quadri che quest’anno saranno il fil rouge per guidare le persone alla scoperta di Castelraimondo e di tutti i suoi luoghi di interesse”.