Camerino, “Un Magico Natale”: dal 1 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020

Una  pista di pattinaggio,la Casa di Babbo Natale, mercatini e l’albero in centro storico

CAMERINO – Un magico Natale quello che si appresta a vivere Camerino dove questa mattina è stato presentato il ricchissimo cartellone di eventi in programma dall’1 dicembre al 6 gennaio. La pista di pattinaggio tra le più grandi delle Marche, la Casa di Babbo Natale, mercatini con temi diversi, slitte trainate da cavalli, l’albero nel centro storico e l’Accademia della Cucina a giudicare il torrone di Camerino. Il tutto condito dalla musica della banda città di Camerino che con le sue melodie accompagnerà il periodo più magico dell’anno, iniziative per grandi e piccoli, spettacoli, la mostra della Corsa alla Spada esposta nella basilica di San Venanzio (che riaprirà il 15 dicembre) e la mostra dei presepi. E’ il risultato della collaborazione di 35 associazioni, della disponibilità dei commercianti e del lavoro unito di tante realtà cittadine che hanno voluto dare il proprio contributo per le festività natalizie della città ducale. Prima della presentazione del cartellone natalizio, il pensiero è andato alla “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne”, motivo per cui è stato indossato simbolicamente un fiocco rosso.

Il sindaco Sandro Sborgia ha espresso un ringraziamento per “la realizzazione di questo calendario che ha visto un’azione corale della città. È un’occasione di festa, ma anche per stringersi – ha detto – Il cartellone vuole essere anche un momento di ritrovo e riunione della comunità perché soprattutto chi è solo è qui che lo sente maggiormente”.

La parola è quindi passata a Giovanna Sartori, assessore alla cultura del Comune di Camerino che ha presentato gli appuntamenti nel dettaglio.

Ad aprire il mese di dicembre sarà, domenica, il balletto (gratuito) Tesori d’Italia: la danza celebra la bellezza, del gruppo ascolano La Koreutica, al Benedetto XIII alle 21,15. Quindi il 6 dicembre si accende il Natale con l’accensione dell’albero al Sottocorte Village e l’inaugurazione della pista di ghiaccio tra le più grandi delle Marche che si aprirà con lo spettacolo “Frozen” delle pattinatrici di Ussita. I mercatini di Natale saranno protagonisti ogni fine settimana: da Coldiretti e Slow Food, a quello dell’Usato e dell’Artigianato. L’8 dicembre il compleanno del Sottocorte Village sarà celebrato anche con l’apertura della Casa di Babbo Natale. Previsti eventi nei quartieri della città: da Montagnano a Vallicelle, accompagnati da castagne, vin brulè o cioccolata calda.

“Il 23 dicembre vivremo un appuntamento che abbiamo particolarmente voluto – ha sottolineato l’assessore Sartori – Gli auguri in piazza, addobbiamo l’albero della comunità. Ci ritroveremo nel centro storico, in piazza Cavour per addobbare l’albero tutti insieme, anche con i bambini delle scuole che lasceranno il loro messaggio sotto l’abete e scambiarci gli auguri. Il pomeriggio l’albero sarà acceso e potremo goderci una merenda insieme nel cuore della città che fa sempre parte di noi e vorremo cercare di vivere sempre più spesso”.

Il 6 gennaio torna la Festa del Torrone in una veste nuova: l’Accademia della Cucina italiana sarà protagonista di una straordinaria giuria nella gara dei torroni fatti in casa e sceglierà il migliore. Il professore di Unicam Gianni Sagratini insieme al dottor Piergiorgio Angelini saranno i protagonisti di una doppia intervista, da parte di Donatella Pazzelli, per parlare di questo dolce presente sulle tavole nel periodo natalizio. Tutto si concluderà con la misurazione e il taglio del torrone dei record del mastro pasticcere Attili e l’arrivo della Befana che regalerà dolciumi e caramelle. Il programma completo sul sito: https://www.comune.camerino.mc.it/.

Un cartellone in cui si rinnova la preziosa collaborazione con l’Università di Camerino e Contram che metterà a disposizione un bus gratuito che accompagnerà nei diversi luoghi della città con guide a bordo.