Camerino, i volontari puliscono i percorsi trekking e bike

18

CAMERINO – Tutti al lavoro per segnare i sentieri naturalistici di Camerino. Un bel gruppo di volontari si è reso disponibile per segnare e ripulire i percorsi trekking e bike tracciati recentemente e presentati nell’ambito del progetto Camerino Meraviglia. Armati di buona volontà, i volontari hanno trascorso qualche ora immersi nella natura, passeggiando e liberando i sentieri per poi godersi i panorami e un bel pranzo al sacco con i sapori tipici del territorio. La città ducale rinnova la sua volontà nel puntare sul turismo e a distanza di un mese dalla presentazione del progetto turistico-culturale “Camerino meraviglia da scoprire” il primo bilancio segna un trend positivo con un aumento delle prenotazioni nelle strutture ricettive e nel numero di presenze in città, in un percorso di rilancio del territorio attraverso i sapori, i colori, la natura e l’arte.

Ai sette nuovi percorsi trekking e bike, realizzati insieme al Cai e l’Avis Frecce Azzurre per un totale di oltre 150 chilometri tracciati gps, resi ancora più vivibili e belli dall’impegno impagabile dei volontari, si aggiungono un’audio guida direttamente sullo smartphone così da rispettare il distanziamento imposto dalle normative sul Covid19 e un’app completa di tutte le informazioni della città. Continua all’edificio venanzina – Pennesi l’esposizione di una delle opere del Bernini accanto alle opere salvate dal sisma. Il tutto, senza rinunciare alla buona tavola. L’impegno dei volontari dimostra anche un bel coinvolgimento da parte della città che ha sposato il progetto rendendosi protagonista della buona ospitalità. Tutte le informazioni sui singoli percorsi sono su www.camerinomeraviglia.it.