“BrodettoFest 2022”, oggi la presentazione a Roma

5

>

La ventesima edizione della kermesse  si terrà il 9, 10, 11 settembre. L’iniziativa è stata presentata questa mattina al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

FANO – Oggi, martedì 6 settembre, alle ore 11.00, a Roma, presso il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del BrodettoFest 2022, uno degli appuntamenti gastronomici più importanti del panorama italiano e internazionale giunto quest’anno alla sua ventesima edizione.

In occasione della 20° edizione, in programma il 9, 10 e 11 settembre al Lido di Fano, si terrà un grande festival della cucina italiana esaltata dalla passione e dall’abile esperienza ai fornelli di chef stellati sotto l’insegna del BrodettoFest, che nel 2022 celebra un compleanno storico.

A decretarne il successo la sapienza dei pescatori e i grandi ospiti del mondo del food, che hanno creato un mix vincente tra tradizione e innovazione del piatto simbolo dell’Adriatico. BrodettoFest è organizzato da Confesercenti Pesaro e Urbino e Comune di Fano, con il contributo della Regione Marche, della Camera di Commercio Marche, del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca, Camera di Commercio delle Marche, Coldiretti e Legambiente.

La 20° edizione alzerà il sipario venerdì 9 settembre, alle ore 19.00, e darà il via a incontri, degustazioni, cooking show con grandi nomi dello spettacolo e chef che hanno fatto la storia della cucina italiana, laboratori per bambini dedicati alla conoscenza del cibo di qualità e alla scoperta del mare, oltre a diverse novità.

Cultura e spettacolo sotto i riflettori del palco centrale, che torna con una struttura importante e scenografica a Largo Seneca, con i talk show di ‘Brodetto Time’ insieme alle star della tv: Gianmarco Tognazzi, Alessandro Cecchi Paone, Federico Quaranta e Vinicio Marchioni.

“Conoscere, sostenere e implementare iniziative di promozione e formazione rivolte alla tipicità e all’unicità dei nostri prodotti ittici, è un bene che si traduce in termini economici per il sistema Paese con effetti positivi sul PIL e sulle nostre filiere”. Ha dichiarato Francesco Battistoni, Sottosegretario di Stato al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. “È con questo spirito – ha continuato – che il Mipaaf da anni promuove il BrodettoFest con uno spazio Kids dedicato proprio ai più piccoli con lo scopo di insegnare ciò che il mare e la terra possono offrire. Partecipare al BrodettoFest è un’occasione per sensibilizzare le nuove generazioni e i cittadini al rispetto dell’ambiente, alla salvaguardia del territorio e al rispetto del mare, favorendo la promozione della nostra dieta mediterranea e del pesce azzurro di cui il distretto delle Marche e di Fano sono interpreti straordinari”.

Il Sindaco del Comune di Fano, Massimo Seri, ha dichiarato che: “Fano diventa per tre giorni capitale del Brodetto, piatto tipico dell’Adriatico. Si tratta di una manifestazione che racchiude elementi culturali ed è anche l’occasione per la valorizzazione dei prodotti tipici e gastronomici italiani. La cosa più bella è la storia del Brodetto, un piatto povero che si è evoluto e oggi lo troviamo nei ristoranti come prima scelta. Il BrodettoFest è cresciuto molto con valori sempre più forti come il rispetto dell’ambiente. Il riconoscimento più importante è la grande partecipazione delle persone”.

Secondo Pier Stefano Fiorelli, Presidente Confesercenti Pesaro e Urbino: “In questi 20 anni abbiamo individuato un format che fa lavorare tutta la filiera del pescato e i ristoratori della nostra città. Lo scopo di Confesercenti è valorizzare questo piatto, che non è solo una ricetta ma rappresenta un’eccellenza del territorio. Abbiamo riscoperto un piatto che era scomparso dalla tradizione e che ora fa lavorare tanti ristoratori. Nel tempo la città e il territorio hanno fatto passi da gigante promuovendo il turismo e la cultura della sostenibilità”.

Per Riccardo Rigillo, Direttore Generale della pesca marittima e dell’acquacoltura al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali: “Il BrodettoFest è anche un’occasione per coinvolgere le giovani generazioni, con attività che le rendano consapevoli dell’importanza di una pesca sostenibile per promuovere i corretti stili di vita. La Direzione Generale della Pesca è sempre attenta nel favorire iniziative rivolte ai cittadini con la finalità di far conoscere le ricchezze dei nostri mari e delle nostre biodiversità”.

Per info e prenotazioni: brodettofest.it
Fb e IG Brodettofest