Bell’avvenire di Monica Baldini

97

Buoni propositi per il 2024…? tanti forse svaniti da rincorrere ma da perseguire forti, da perseverare con costanza. Un rafforzativo doppio, una incitazione che sia di auspicio e buon augurio!

Notizie che rattristano arrivano da ogni lato, guerre che scoppiano, ostaggi, bambini che muoiono, povertà, femminicidi, violenze, terrorismo, invasioni, un elenco di parole piene di contenuto e dolore che sembrano piatte solo scritte ma vivono davvero nella realtà, esistono; questo ci portiamo dal 2023, questo dicono i telegiornali, le fonti di comunicazione, questo ci dicono, ci annunciano dopo la pandemia da Covid. Una tecnologia che avanza, app di ogni sorta. Le storie personali si intersecano a quelle nazionali e mondiali, rasserenano o peggiorano lo sfondo, lo colorano di grigio, di sfumato, lo abbelliscono, schiariscono, lo scuriscono. Gli animi esaltano poi scivolano eppure occorre rinnovare la speranza per ogni nascita, ogni sole che sorge, ogni cielo stellato e raggio di luce.

E’ un dovere inseguire la pace, tracciare la rotta e andare. La meta sia l’amore.

Questo mi auguro sia il proposito buono per ogni cuore: vivere nella serenità e cercare l’amore sempre e ovunque.

Non dirottiamo, non sabotiamo, non incalziamo nel male. Sia vero ogni bel gesto, pretesto per addolcire, incedere nella resurrezione individuale.

Che sia un bell’avvenire, me lo auguro, ve lo auguro!

Monica