Arrestato un truffatore seriale dello ‘specchietto’

45

COLLI AL METAURO – Un nomade di 33 anni, originario di Lecce, ultimo domicilio a Noto (Siracusa), nullafacente, è stato arrestato dai carabinieri dopo aver messo a segno l’ennesima truffa ‘dello specchietto’. A Calcinelli di Colli al Metauro aveva fatto delle striature con la cera sulla fiancata del fuoristrada di un 75enne del posto, spacciandole per strisciate vere sulla carrozzeria.

Al passaggio della vettura della vittima ha lanciato una pietra, in modo che l’anziano sentisse l’urto, e lo ha seguito. Con una tecnica perfezionata in una sfilza di precedenti analoghi a suo carico, ha informato il pensionato dell’immaginario danno mostrandogli lo specchietto dell’auto danneggiato e ha proposto una soluzione bonaria: 130 euro in contanti.

Dopo avergli dato i soldi, l’anziano si è insospettito e ha chiamato il 112. Il truffatore è stato intercettato e arrestato, con le banconote dell’anziano ancora in tasca. Il gip ha convalidato l’arresto e lo ha rimesso in libertà con divieto di ritorno.