Arquata del Tronto, inaugurata la nuova palestra scolastica

ARQUATA DEL TRONTO (AP) – Oggi,19 settembre 2018,è stata inaugurata  la nuova palestra scolastica di Arquata del Tronto,una struttura di circa 550 metri quadrati, con campo regolamentare di basket e pallavolo, dotata di servizi e spogliatoi. Il costo è intorno a un milione e 100 mila euro, che si sommano ai 2milioni e 500mila euro spesi per la scuola.

Realizzata dalla Fondazione La Stampa – Specchio dei tempi  grazie a una raccolta di fondi,è situata  a fianco del plesso scolastico antisismico donato sempre da tale Fondazione lo scorso anno.

“In questa occasione voglio ringraziare i genitori e i loro bambini perché dopo il sisma hanno creduto sin da subito di voler tornare a vivere in questa bellissima comunità e la realizzazione di questa palestra premia in primis loro. Io ricordo i dati del ritorno scolastico dove proprio Arquata, rispetto ad altri paesi, ha risposto in maniera preponderante”.

Così il presidente della Regione, Luca Ceriscioli, è intervenuto ad Arquata alla cerimonia di inaugurazione della palestra insieme al capo Dipartimento della Protezione, Civile Angelo Borrelli e al sindaco, Aleandro Petrucci.

“L’Italia – ha proseguito Ceriscioli – nell’emergenza che ha coinvolto iL Centro Italia ha dato il meglio di sé e grazie alla capacità di essere unita nei momenti più difficili ha dato risposte adeguate. Priorità della Regione Marche sono state le casette, le scuole, la ripresa del lavoro e le infrastrutture. Il percorso di Arquata è particolare, ma ha molta attenzione da parte di tutti ed occupa un posto speciale nella ricostruzione. La partecipazione della comunità di Arquata oggi ci fa essere parte integrante di questa e un grazie va al sistema delle Istituzioni locali sempre molto presente ed efficace”.

“Dopo la scuola – ha detto Petrucci – questa palestra è il fiore all’occhiello per i miei cittadini soprattutto per i tempi di realizzazione delle due strutture. Lancio la proposta di avere un nuovo campo sportivo per i nostri ragazzi non appena individueremo l’area più idonea”.