Ancona, “I mercoledì dei diritti umani”: il terzo appuntamento

23

Il 13 maggio torna, in diretta Facebook, il ciclo promosso da Amnesty Marche per riflettere su situazioni di violazioni dei diritti umani aggravate dalla pandemia

ANCONA – È dedicato al dramma dei rifugiati il terzo appuntamento del ciclo in diretta Facebook “I mercoledì dei diritti umani”, promosso da Amnesty International Marche per informare e sensibilizzare su situazioni di violazioni dei diritti umani ulteriormente aggravate dalla pandemia da Covid-19.

Il 13 maggio, collegandosi dalle ore 18 alle 20 alla pagina facebook “Amnesty Ancona”, si potrà seguire l’incontro dal titolo: “Disperazione senza confini. Fra terra e mare, il dramma dei rifugiati in Europa”. Porterà la sua esperienza sul campo Silvia Maraone, coordinatrice di progetti a tutela di rifugiati e richiedenti asilo per Ipsia e Caritas; al centro del suo intervento la situazione dei migranti lungo la rotta balcanica e il post emergenza sanitaria in Bosnia.

Altra testimonianza diretta sarà quella di Mario Pozzan dello staff di Mediterranea Saving Humans; Pozzan ha partecipato a diverse missioni di salvataggio e, oltre a raccontare la sua esperienza, si concentrerà sulla cosiddetta “chiusura dei porti” e sull’emergenza sanitaria. Ilaria Masinara, migration and discrimination campaign manager di Amnesty International Italia, parlerà del lavoro che sta portando avanti il Tavolo Asilo, rete di associazioni impegnate su questo tema, e della criminalizzazione della solidarietà.

A moderare l’incontro ci sarà Arianna Burdo di Amnesty Marche.

“ I mercoledì dei diritti umani” sono realizzati in collaborazione con: Caritas Pesaro, Associazione Lutva, Associazione Festa dei Popoli Pesaro, rete “riVolti ai Balcani”, Associazione Festa per la Libertà dei Popoli di Ancona.
Per informazioni: pagina facebook Amnesty Ancona; mail ai.marche@amnesty.it , cell. 335 1302269 / 349 5918723