Ancona, locali in area portuale aperti solo per viaggiatori

7

Il sindaco ha firmato l’ordinanza che limita la fruizione degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande in zona Porto esclusivamente ai viaggiatori muniti di titolo di viaggio nelle sole giornate di imbarco e di sbarco

Porto di AnconaANCONA – Dato lo stato di emergenza epidemiologica da Covid 19, a tutela della salute pubblica, il Sindaco di Ancona Valeria Mancinelli ha emesso una ordinanza che limita la fruizione degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande situati in area portuale esclusivamente ai viaggiatori muniti di titolo di viaggio nelle sole giornate di imbarco e di sbarco.
Il provvedimento -condiviso con il Prefetto e con la Presidenza dell’Autorità Portuale in considerazione di una serie di motivazioni tra le quali la contiguità dello scalo al centro cittadino e la frequentazione impropria di un numero consistente di avventori- sarà in vigore da , fino alla fine della sussistenza dello stato di emergenza. I fruitori degli esercizi di alimenti e bevande dovranno esibire, dove richiesto, il titolo di viaggio o documento equivalente alla Polizia Locale e alle Forze di Polizia.