Ancona, contributi affitto 2021: pubblicata la graduatoria provvisoria

47

L’assessore Capogrossi : “Il tema della casa in questi anni tra i più complessi cui questa Amministrazione è stata chiamata a rispondere”.Eventuali opposizioni entro il 10 gennaio

comune di AnconaANCONA – E’ stata approvata la graduatoria provvisoria relativa alle domande per l’erogazione dei contributi per l’affitto – anno 2021, con l’elenco delle domande ammesse, escluse ed ammesse con riserva per le quali il richiedente dovrà produrre entro e non oltre il 31/01/2022, pena l’esclusione dalla graduatoria definitiva, la documentazione integrativa come indicato nella graduatoria provvisoria. Gli interessati potranno presentare eventuali opposizioni, motivate e corredate da documenti, entro e non oltre il 10 gennaio.

Le opposizioni potranno essere consegnate a mano presso l’ufficio protocollo del Comune o trasmesse tramite Raccomandata a/r (farà fede la data di spedizione postale), o a mezzo di posta elettronica certificata personale al seguente indirizzo: comune.ancona@emarche.it

Si ricorda che dal 1 al 31 gennaio 2022 dovrà essere presentata, pena l’esclusione dalla graduatoria definitiva, la documentazione attestante la regolarità del pagamento dei canoni di locazione anno 2021 così come stabilito nel bando pubblico.

L’intervento prevede l’erogazione di contributi a favore di famiglie che pagano un canone di affitto oneroso rispetto al proprio reddito.

“Il tema della casa – afferma l’Assessore alle Politiche sociali e Sanità Emma Capogrossi – negli ultimi anni si è rivelato tra i più complessi cui questa Amministrazione è stata chiamata a rispondere. La crisi economica prima e quella sanitaria determinata dal covid 19 dopo, hanno messo a nudo un sistema che si è rivelato fragile, soprattutto per le fasce più deboli e a rischio. L’elevato numero di domande pervenute dimostra l’importanza di questa misura che va ad integrare quelle già messe in campo dall’Amministrazione comunale nel settore delle politiche abitative, con particolare attenzione alle persone fragili e vulnerabili”.