Ancona, ancora fumo sulla città. Scuole chiuse

33

Un vasto incendio si é sviluppato nella notte nella zona del porto interessando un capannone dove potrebbero trovarsi sostanze tossiche

ANCONA – Un incendio di vaste proporzioni è divampato  nella serata di ieri, 16 settembre, nel porto di Ancona, a nella zona tra l’ex Fiera della Pesca e l’area Zipa. Le fiamme si sono sviluppate intorno alle 00:35 in uno dei capannoni ex Tubimar.

Sul posto sono intervenute numerose squadre di vigili del fuoco di Macerata, Ancona e Pesaro con autobotti e autoscale, che, attorno alle 2, hanno circoscritto il rogo, dal quale si é elevata un’intensa colonna di fumo. Le operazioni di spegnimento sono ancora in corso di svolgimento e potrebbero andare avanti per tutta la giornata.

Al momento non si hanno notizie di feriti e sono in corso accertamenti per individuare le cause che hanno provocato l’incendio.

Le fiamme hanno distrutto il capannone, dove potrebbero trovarsi solventi, vernici e altri materiali potenzialmente tossici, e minacciato un deposito di metano

Il Comune di Ancona invita a tenere le finestre chiuse in via precauzionale, in attesa dei risultato delle analisi dell’Arpam e dell’Asur e di “limitare gli spostamenti che non siano necessari”.

Il Comune ha, altresì, chiuso in via precauzionale tutte le scuole di ogni ordine e grado, le università, i parchi e gli impianti sportivi all’aperto.  E’ in corso una riunione d’urgenza alla prefettura di Ancona.