15enni molesti sul bus per la spiaggia di Portonovo, interviene la polizia

ANCONA – Schiamazzi, danneggiamenti, urla, frasi sconce e prepotenze nei confronti di altri passeggeri anche giovanissimi sull’autobus che conduce da Ancona alla spiaggia di Portonovo. Un gruppo di minorenni da una settimana rendeva impossibile la vita agli altri utenti del servizio.

Per questo alcuni agenti della Squadra Mobile di Ancona, mimetizzati tra i passeggeri, in short e asciugamano da mare, con un’auto civetta a qualche centinaio di metri, sono entrati in azione per bloccare l’ennesima scorribanda del gruppo formato da cinque ‘bulli’ 15enni.

Nello zaino di uno di loro sono stati trovati una roncola di ferro e un martelletto, ritenuto rubato, che serve per rompere il vetro di mezzi pubblici in caso d’emergenza: il ragazzo è stato denunciato per detenzione di armi o strumenti atti a offendere e ricettazione.

Gli adolescenti sono stati accompagnati in Questura, identificati e riaffidati ai genitori. I controlli degli agenti in borghese proseguiranno durante l’estate.