Viola il divieto di dimora a Macerata, denunciata 50enne

MACERATA – I Carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Macerata, hanno denunciato alla procura una donna, 50enne, conosciuta alle cronache, per inosservanza ad un provvedimento dell’autorità giudiziaria.
La donna, per pregresse problematiche giudiziarie, era stata destinataria di una misura custodiale del divieto di dimora in Macerata nel pomeriggio di ieri è stata rintracciata in questo centro dai Carabinieri che l’hanno quindi denunciata per violazione della misura.

Tenta truffa: denunciato

I carabinieri della stazione di Apiro hanno denunciato alla procura un uomo, 67enne, campano, noto alla giustizia.
Una donna di quelle aree si vede recapitare a casa bollette insolute dall’Enel per appartamento in Piemonte.
Non avendo alcun contatto con quelle terre, denuncia l’accaduto ai Carabinieri di Apiro i quali mettono in moto la macchina investigativa.
Esaminando documentazione prima acquisita presso l’Enel e poi presso gestori telefonici nonché navigando in internet, i mlitari scoprono che erano state attivate utenze domestiche per appartamento in Piemonte a nome del defunto coniuge della denunciante. I militari hanno anche scoperto che l’appartamento era stato reso disponibile per essere affittato magari da parte di ignari clienti che, eventualmente, dopo aver contattato l’uomo e versata possibile caparra, sarebbero rimasti certamente vittime di truffe.