Vino, arriva il francobollo Verdicchio di Matelica Riserva Docg

Francobollo Verdicchio di MatelicaANCONA – Poste Italiane celebra il Verdicchio delle Marche, vino bianco più premiato d’Italia, con un nuovo francobollo dedicato al Verdicchio di Matelica Riserva Docg, all’interno della serie tematica “Le Eccellenze del sistema produttivo ed economico” su 15 vini Docg simbolo dell’enologia italiana. Il francobollo, che sarà emesso sabato 10 ottobre in tutta Italia, verrà presentato nella stessa giornata dall’Istituto Marchigiano di Tutela Vini (IMT), in collaborazione con Poste Italiane e Comune di Matelica alle ore 11 presso il Teatro Piermarini di Matelica (via Umberto I). Per i filatelici e i collezionisti è previsto l’annullo speciale di Poste Italiane nel primo giorno di emissione. Il bollettino illustrativo dell’emissione sarà firmato dal ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina.

“Dopo il Castelli di Jesi Verdicchio Riserva – ha detto il direttore di IMT, Alberto Mazzoni – Poste Italiane ha scelto nuovamente il nostro prodotto principe tra le eccellenze del sistema produttivo ed economico italiano. Un riconoscimento che conferma la centralità del Verdicchio sia per la viticoltura italiana che per l’economia delle Marche. Questo rosso vestito di bianco oggi esprime infatti un percorso produttivo di successo che ha saputo valorizzare qualità, identità, versatilità ed eleganza, realizzando nel 2014 un fatturato dell’imbottigliato di oltre 37,5 mln di euro e aumentando il suo valore di circa il 175% a ettolitro negli ultimi 5 anni”.

Dal valore di 95 centesimi, il francobollo è stampato in 6 colori e ha come sfondo un grappolo d’uva Verdicchio e la veduta tipica di Matelica. All’evento interverranno il sindaco del Comune di Matelica, Alessandro Delpriori, il vicepresidente dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, Antonio Centocanti, il direttore della filiale di Macerata di Poste Italiane, Antonio Grisostomi Travaglini, il prorettore UNICAM ai rapporti con il territorio, Andrea Spaterna, il direttore dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, Alberto Mazzoni e l’assessore all’Agricoltura del Comune di Matelica, Roberto Potentini.