Urbino, “Senso e stupore della materia”: la personale di Pierluigi Boschetti

Dall’8 al 22 ottobre 2018 presso la Galleria Federico Barocci – Collegio Raffaello 

URBINO – Si apre lunedì 8 ottobre 2018,alle  ore 17.30, alla Galleria Federico Barocci di Urbino la mostra “Senso e stupore della materia”, personale dello scultore Pierluigi Boschetti.

Boschetti, artista lombardo dalla lunga carriera, è stato fisico teorico, docente universitario e ha lavorato nel settore informatico. Fin da piccolo si è interessato all’arte, in particolare alla scultura, e da oltre trenta anni realizza nel suo studio di Milano opere che ha presentato in numerosi eventi artistici italiani e internazionali. Il marmo è il materiale che preferisce lavorare, ma il suo talento si esprime anche utilizzando legno, terracotta, resine, bronzo e acciaio. I suoi lavori si muovono tra formale e informale, tra volumi geometrici ed elementi di astrazione, sempre con una profonda armonia e senso dello spazio.

La mostra è curata da Vitaliano Angelini, artista e responsabile della galleria, che ha creato un significativo percorso attraverso la ricca produzione artistica di Boschetti, con opere che coprono un arco temporale di oltre trenta anni. Un’antologia che presenta uno scultore che non si stanca di sperimentare e cercare nuove modalità espressive e di utilizzo dei materiali.

Da sottolineare infine il legame di Boschetti con le Marche, che conosce da tempo e delle quali ama i paesaggi, le colline e i borghi. Ha quindi accolto con piacere l’invito a esporre le sue opere a Urbino, capitale del rinascimento e sito Unesco.

“Senso e stupore della materia” è un evento artistico organizzato dalla Galleria Barocci con il patrocinio del Comune di Urbino e la collaborazione di Edizioni Helicon, Centro Culturale Fonte Aretusa Poppi, Urbino Arte, Clan Verdurin, Legato Albani, Associazione Incisori Urbinati.

La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 17,00 alle 19,00 – Chiuso lunedì

Ingresso libero