Urbania, “Durante Festival” 2020: ecco il programma

133

Dall’11 luglio al 29 agosto  la prima edizione del festival promossa dal Comune in collaborazione con l’Ente Concerti di Pesaro con 50  artisti internazionali

URBANIA (PU) – Nella splendida cornice di Urbania, l’antica Casteldurante del Rinascimento, famosa per la raffinata maiolica, si aprirà l’11 luglio 2020  ‘DURANTE FESTIVAL’, rassegna musicale organizzata dall’Ente Concerti di Pesaro presieduto da Marta Mancini (direzione artistica di Federico Mondelci), assieme all’Assessorato alla Cultura del locale Comune.Il cartellone, di altissimo livello, prevede l’esibizione di 50 artisti italiani celebrati a livello internazionale . Suggestive le location degli spettacoli: il Palazzo Ducale di Urbania e il Barco l’antica residenza del Duca di Urbino, eletto a parco venatorio e ristoro spirituale oltre che di svago fisico. Otto splendidi concerti (11 luglio-29 agosto) cui si affiancheranno altri tre eventi presso il palco Miralfiore di Pesaro, in seno alla rassegna ‘MIRALTEATRO D’ESTATE’ (12 luglio-21 agosto) realizzata dal Comune di Pesaro, unitamente a Amat.

Programma

Sabato 11 luglio h 21.30 -Barco
Suite Mediterranea
DANIELE DI BONAVENTURA
Bandoneón
Italian String Quintet
Un progetto innovativo di grande successo con rievocazioni di musica barocca, jazz, impressionista, araba, folk, sacra: il tutto pervaso da un’aria di sapore mediterraneo.

Sabato 18 luglio h 21:30 – Cortile Palazzo Ducale
GABRIELE MIRABASSI clarinetto
SIMONE ZANCHINI fisarmonica
Incontro al vertice tra due grandi virtuosi del proprio strumento, nonché protagonisti della scena musicale internazionale. Un viaggio straordinario tra i ritmi del Sud America e la profondità pulsante del vecchio swing che si mescola alle sonorità del jazz.

Domenica 26 luglio h 21.30 – Barco
Da Gershwin a Piazzolla
FEDERICO MONDELCI sassofoni
& Quintetto d’Archi
Musiche di D.Ellington, G.Gershwin, L.Bernstein, E.Morricone, M.Nyman, N. Piovani, A. Piazzolla
Accompagnato dal Quintetto d’Archi, Federico Mondelci – uno dei più apprezzati sassofonisti della scena internazionale -ci propone un viaggio entusiasmante attraverso i classici del jazz, la musica da film e le atmosfere latino-americane.

Domenica 2 agosto h 21.30 –Cortile Palazzo Ducale
“Inno alla gioia”
MAURIZIO BAGLINI pianoforte
Il grande pianista Maurizio Baglini propone una straordinaria interpretazione della Nona Sinfonia di Beethoven nella trascrizione di Franz Liszt

Sabato 8 agosto h 21,30 – Cortile Palazzo Ducale
Pamela Lucciarini -soprano
Roberto Galletto –pianoforte
Arie per soprano da ‘Les soirées musicales’ di Gioachino Rossini e arie da camera di Girolamo Crescentini da Urbino

Mercoledì 12 agosto h 21.30 – Barco
Saxofollia Feat. Fabrizio Bosso
FABRIZIO BOSSO tromba
& SAXOFOLLIA sax quartet
Fabrizio Bosso, meravigliosa tromba del panorama jazz, impreziosisce con i suoi virtuosismi questo quintetto capace di emozionare ed appassionare ogni genere di pubblico. Il repertorio spazia da autori quali Thelonious Monk, Quincy Jones, Dizzie Gillespie, Benny Golson (più legati alla tradizione jazzistica), per arrivare a personalità legate ad altre tradizioni musicali come lo Choro Brasiliano (Do Bandolim) o il Jazz Europeo (Richard Galliano).

Sabato 22 agosto h 21.30 – Palazzo Ducale
FelliniJazz e Dintorni
ENRIZO PIERANUNZI pianoforte
Pianista, compositore, arrangiatore, Enrico Pieranunzi è uno dei musicisti più famosi e popolari della scena jazz internazionale. E’ l’unico musicista italiano ad aver suonato e registrato più volte nello storico ‘Village Vanguard’ di New York . Tra i numerosi riconoscimenti  ricevuti per la sua attività musicale vanno ricordati il ‘Django d’Or’ francese (1997) come miglior musicista europeo, l’’Echo Award’ (2014) in Germania come ‘Best International Piano Player’ e il premio ‘Una vita per il jazz’ assegnatogli nello stesso anno dalla rivista ‘Musica Jazz’.

Sabato 29 agosto h 21.15 – Barco
Jumble Music
MASSIMO VALENTINI
Massimo Valentini sax soprano e voce
Andres Eduardo Langer pianoforte
Paolo Sorci chitarre
Filippo Macchiarelli basso elettrico
Gianluca Nanni batteria

Massimo Valentini, uno dei più eclettici sassofonisti della scena nazionale internazionale accompagnato dal suo quartetto, ci propone ‘Jumble Music’.
‘Il suo è un guazzabuglio di stili e di passioni che mette insieme il Sudamerica con i Balcani, le chitarre Manouche con il Jazz e l’Elettronica attraverso un sapiente miscuglio di artisti e strumenti…Un mare di idee che si sviluppano, nell’assaporare la lentezza della scoperta, attraverso un disco/opera coraggioso nella sua diversità’
(Paolo Fresu)

Su iniziativa dell’Ente Concerti, si terranno altresì presso il parco Miralfiore di Pesaro, in seno alla rassegna di teatro, musica e circo ‘MIRALTEATRO D’ESTATE’ altri tre concerti:

– Per mare e per aria : Neri Marcorè proporrà agli spettatori un viaggio nella musica di Gianmaria Testa seguendo le tracce del libro Da questa parte del mare (uscito postumo nel 2017) che racconta le storie di emigrazione, le suggestioni e le situazioni che hanno portato alle composizioni dell’album omonimo del 2006 (4 agosto)

– La voce della conchiglia : un viaggio straordinario, dall’evocativo titolo, tra musiche di rara bellezza di Albéniz, Bach, Britten, Damase, Debussy, Ravel e Tailleferre e testi poetici di Luis Sepúlveda (17 agosto)

– Inno alla gioia : Maurizio Baglini propone una straordinaria interpretazione della Nona Sinfonia di Beethoven nella trascrizione di Franz Liszt (21 agosto)

I biglietti del Durante Festival potranno essere acquistati sul sito www.vivaticket.it oppure presso l’ Ufficio Turismo di Urbania (tel. 0722 313140 – turicult@comune.urbania.ps.it) tutti i giorni: dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.00.
I biglietti ancora disponibili saranno messi in vendita direttamente sul luogo dell’evento a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.
Questi i prezzi, assolutamente popolari, nonostante la popolarità degli artisti:  posto unico: € 10,00 intero, € 7,00 ridotto (per giovani fino a 25 anni, persone oltre i 65).
I concerti si terranno ad Urbania presso il cortile del Palazzo Ducale (uno dei capolavori voluti dal Duca di Urbino Federico II da Montefeltro): un luogo d’arte e dello spirito che un attento restauro ha riportato all’antico splendore) ed il Barco (la riserva di caccia dei Duchi).
In caso di cattivo tempo avranno luogo presso il Teatro Bramante di Urbania.