Tolentino, i saggi di fine anno del Centro Teatrale Sangallo

28

Al Teatro Vaccaj il 25 aprile prossimo due  atti unici diretti da Saverio Marconi

TOLENTINO – IL 25 APRILE, al TEATRO VACCAJ alle ore 17,30 gli allievi del corso di “recitazione adulti”, guidati da SAVERIO MARCONI apriranno la stagione dei saggi di fine anno del CENTRO TEATRALE SANGALLO.
Un’occasione eccezionale per ritornare a fare teatro sotto la guida di un grande maestro come Saverio Marconi, che dedicandosi al Centro Teatrale – scuola di teatro del Comune di Tolentino aperta a tutti senza selezione, che lui stesso ha fondato più di 40 anni fa – conferma ancora una volta la grande opportunità culturale che il Centro Teatrale Sangallo rappresenta per la Città di Tolentino e tutto il territorio circostante.
Persone di tutte le formazioni e dei mestieri più vari, unite dal medesimo amore per il teatro, si misurano generosamente con le regole della recitazione per una gioiosa pratica del palcoscenico.
Due brevi atti unici, uno drammatico, “L’uomo venuto dalla terra” e uno molto divertente, un adattamento in dialetto di “Visita di condoglianze”, vedranno uniti in scena gli allievi adulti insieme ai quali abbiamo affrontato questo anno che, pur con le numerosissime difficoltà rappresentate dalla pandemia, è stato accompagnato dalla grande volontà di tornare alla normalità con caparbietà, impegno e voglia di fare.
“Perché ho inserito nei miei saggi anche il dialetto? – spiega Saverio Marconi – perché, la lingua dialettale aiuta, in palcoscenico, ad accorciare le distanze tecniche per mettere in scena i sentimenti e i pensieri autentici e genuini della vita vera.”
Il Centro Teatrale Sangallo ringrazia affettuosamente gli allievi e i collaboratori che ci hanno seguito e sostenuto nella realizzazione di questo saggio: Marina Benadduci, Rosi Calistri, Gaetano di Guglielmo, Alessandro Ferracuti, Emanuele Marchetti, Ilenia Porfiri, Diego Prosperi, Elena Santucci, Nazareno Paparoni, Gabriela Giammarini, Eleonora Piangatello, Alessia Ancillai e Sofia Vitali.
I biglietti sono già in vendita presso la segreteria del Centro Teatrale Sangallo dalle 17,30 alle 20, presso il Politeama e lunedì 25 aprile, al botteghino del Teatro Vaccaj dalle ore 15,30.
Per informazioni e prenotazioni chiamare tel. 334 245 8927