Tolentino, Pietro Morello al Teatro Vaccaj: ecco quando

34

 

 

 

Compagnia della Rancia e Midriasi presentano “Non è un Concerto”, il primo spettacolo teatrale di Pietro Morello. Il 2 dicembre è la data zero dello spettacolo, in esclusiva regionale per le Marche.Vista l’elevatissima richiesta di biglietti è prevista una nuova data sempre al Vaccaj, venerdì 1 dicembre

TOLENTINO – Sabato 2 dicembre 2023, al Teatro Vaccaj di Tolentino andrà in scena lo spettacolo “Non è un Concerto” dell’artista e creatore da milioni di follower, Pietro Morello. Vista l’elevatissima richiesta di biglietti , e una replica quasi sold-out, Compagnia della Rancia ha annunciato l’apertura di una nuova data al Teatro Vaccaj, venerdì 1 dicembre, ore 21.15. I biglietti sono già in vendita su www.vivaticket.com, nelle biglietterie del circuito AMAT/Vivaticket e al botteghino del Teatro, negli orari di apertura.

Comune di Tolentino, Compagnia della Rancia,AMAT con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo e Regione Marche – Assessorato alla Cultura,  Compagnia della Rancia e Midriasi presentano il primo spettacolo teatrale di Pietro Morello.

L’artista debutta a teatro  in uno spettacolo pensato per raccontare esperienze di vita vissute tra note musicali, missioni umanitarie e attività negli ospedali con i bambini, tutte accomunate da un unico fil rouge: la Felicità. Prodotto da Compagnia della Rancia e Midriasi, con la regia di Mauro Simone, lo spettacolo sarà nei teatri italiani per le prime sei tappe a partire dal 2 dicembre con la data zero al Teatro Vaccaj di Tolentino (in esclusiva regionale per le Marche), dopo la residenza di allestimento e arriverà quindi il 4 dicembre, per la prima nazionale, al Teatro Alfieri di Torino, città natale di Pietro, per poi proseguire a Roma, Firenze, Bologna e Milano.

“Il Teatro Vaccaj si conferma ancora una volta punto di riferimento nazionale per le residenze di allestimento che Compagnia della Rancia promuove per le proprie produzioni e per le collaborazioni con artisti e compagnie di calibro nazionale – evidenzia Compagnia della RanciaSiamo particolarmente contenti di questa data che darà il via al nuovo spettacolo e che arricchisce il ricchissimo cartellone del Vaccaj, proponendo anche ai più giovani una speciale occasione di avvicinamento al teatro”.

Artista e creator, nato nel 1999 a Torino, a soli 24 anni conquista e ispira ogni giorno milioni di persone che lo seguono sui social (3,7 milioni di follower su TikTok, 400K su Instagram, 390K su YouTube). Grazie alla sua passione e forte senso del dovere verso i bambini, le sue esperienze in qualità di operatore umanitario hanno appassionato i suoi follower, parte di una community affiatata. Nel corso di questi anni, Pietro ha scelto di dedicare la sua vita alla cura e al sostegno dei bambini che si trovano in difficoltà sia nei reparti ospedalieri che nelle zone di guerra.
Lo spettacolo, scritto da Mauro Simone e Pietro Morello e ispirato anche dal suo libro IO HO UN PIANO, edito da De Agostini Libri S.r.l., è un vero e proprio viaggio nella sua mente, vista finora solo attraverso la lente dei social, per sperimentare insieme a lui la Felicità di avercela fatta, la paura della guerra, la tristezza della morte di un bambino, la gioia di crederci fino in fondo e la voglia di cambiare il mondo. Il coinvolgimento – tra giochi di luci, silenzi, momenti di buio totale, suoni, scoppi, risate – è assicurato perché l’energia e l’amore che Pietro trasmette è unica, come è unico tutto quello che ha vissuto nelle sue tante esperienze.
“Raccontare dei bambini, le loro storie, le loro frasi, le loro riflessioni, mi fa rivivere quell’emozione che profuma di Teatro. – sono le parole di Pietro Morello – Non vedevo l’ora di essere su un palco, in Teatro, con la musica, e con le storie dei bambini, come se li avessi lì con me per mano”.
“Scrivere con Pietro e dirigerlo è un meraviglioso gioco. La sua energia è creatività allo stato puro. Riesce a guardare con gli occhi di un bambino, ma il pensiero viaggia sulle note di un uomo rivoluzionario e sensibile” aggiunge il regista Mauro Simone.
Non è un concerto è accompagnato da una spremuta di musica originale insieme a brani celebri, tra racconti sul sentirsi bambini e sulla voglia di riscatto, che resterà nel cuore di tutti gli spettatori per sempre.

Compagnia della Rancia e Midriasi
presentano
Pietro Morello
NON È UN CONCERTO

testo di Pietro Morello e Mauro Simone
liberamente ispirato al libro IO HO UN PIANO di Pietro Morello
edito da De Agostini Libri S.r.l.

disegno luci k5600 design
disegno fonico Enrico Porcelli

con due musicisti

regia Mauro Simone

NON È UN CONCERTO
CALENDARIO DATE
2/12 Tolentino (MC), Teatro Vaccaj
4/12 Torino, Teatro Alfieri
13/12 Roma, Teatro Brancaccio
16/12 Firenze, Tuscany Hall
19/12 Bologna, Teatro Celebrazioni
9/1/2024 Milano, Teatro Repower