Terremoto di Monica Baldini

42

FANO –

La Terra trema, ha tremato, trema ancora.

La Terra su cui con certezza si pongono i passi per trascorrere il tempo di vita, non è più sicura.

Ondeggia, sussulta, crea pericolo.

E tutto cambia. Cambia nella mente, scoppia la paura, batticuore, agitazione, si scende in strada. Si pensa e non si vuole pensare. Si riascolta quel tremare e lo si vuole dimenticare.

Noi che nella costa abbiamo riposto i sogni e le emozioni, noi delle Marche, uomini e donne chiusi e sognatori, uomini e donne di colline e mare.